Recupero straordinario di rifiuti ingombranti e abbandonati. Battista: per una città decorosa occorre la collaborazione di tutti

740

Inizia in questi giorni il recupero straordinario di rifiuti ingombranti, abbandonati da alcuni cittadini poco civili e poco sensibili al rispetto dell’ambiente,  la cui presenza ci è stata segnalata in più parti della città. L’abbandono e il conferimento difforme alla norma dei rifiuti prevede sanzioni amministrative ma, quando si tratta di rifiuti pericolosi (ai fini del Codice dell’Ambiente sono considerati rifiuti pericolosi   i monitor, i frigoriferi,   il cartone catramato, l’amianto, le batterie auto, inerti da costruzione …. Ecc.) vi è la denuncia penale a carico dei contravventori. Pertanto il cittadino che abbandona un monitor, un frigorifero o simili, commette un reato perseguibile penalmente.
Coloro che hanno rifiuti ingombranti da smaltire DEVONO  conferire gli stessi al  Centro di Raccolta (cosiddetta Isola Ecologica) sito in C.da Santa Maria de Foras (tra la chiesetta e la Dogana).
L’isola ecologica  è aperta tutti i giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
Coloro che non sono in grado di conferire rifiuti ingombranti, possono contattare la mattina la sede operativa – 0874 94699 – per concordare tempi e modalità di ritiro dei rifiuti;
Si segnala che sia il conferimento al Centro di Raccolta che il ritiro per il tramite dei mezzi S.E.A., sono a titolo gratuito per i cittadini residenti a Campobasso; Il ritiro per il tramite dei mezzi S.E.A.  avviene  al livello stradale, nei tempi e luoghi concordati tra cittadino e sede operativa;
” Per mantenere una città più decorosa e dignitosa è indispensabile la collaborazione di tutti i cittadini, – afferma il sindaco Antonio Battista –  a causa del poco senso civico e del poco rispetto per la propria città di alcuni maleducati, ne subiscono le conseguenze tutti i cittadini che  contribuiscono, invece, unitamente all’Amministrazione comunale, a mantenere il decoro della città, a migliorare l’ambiente urbano e a rendere questa Città più accogliente.  I servizi comunali, senza il sostegno attivo dei cittadini, non possono raggiungere gli obiettivi che, con il concorso di tutti,  sarà possibile  orgogliosamente garantire.  Insieme possiamo rendere la città più vivibile per tutti!”.

Commenti Facebook