Il giudice del lavoro decreta che il licenziamento di Giarrusso era illegittimo

1325

Il giudice del lavoro Laura Scarlatelli, pronunziandosi sul ricorso presentato per conto di Giarrusso dagli avvocati Pino Ruta, Margherita Zezza e Andrea Bonanni Caione, ha deciso che La risoluzione dell’incarico a direttore generale dell’agenzia regionale di Protezione civile dell’architetto Giuseppe Giarrusso era illegittima.Inoltre il giudice ha condannato la Regione Molise al pagamento in favore del ricorrente del compenso ancora dovuto dalla data del provvedimento (23 ottobre 2013) fino alla scadenza del contratto, oltre ad interessi e rivalutazione sulle somme già maturate. La sentenza verrà depositata entro 60 giorni, dopodiché la Regione potrà presentare appello.

Commenti Facebook