Commemorato il 74° anniversario del termine della “Battaglia di Culqualber” e la “Giornata dell’Orfano”, a sostegno dei figli di militari dell’Arma caduti

1013

Venerdì 20 novembre nella cappella della Caserma M.O.V.M. “E. FRATE”, sede del Comando Legione Carabinieri e della Scuola Allievi, è stata celebrata una Santa Messa in onore di Maria “Virgo Fidelis”, patrona dell’Arma alla quale hanno presenziato il Comandante della Legione, Generale di Brigata Vito Paparella, il Comandante della Scuola Allievi, Ten. Col. Antonio Renzetti, l’Ispettore Regionale dell’ANC, Ten. Vincenzo Evangelista, i Presidenti delle Sezioni delle Associazioni Nazionali Carabinieri ubicati nella Provincia di Campobasso, numerosi Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri, familiari delle “Vittime del Dovere”, familiari dei militari dell’Arma nonchè gli Allievi frequentatori del 134° Corso Carabinieri M.O.V.M. “alla memoria” Corazziere Calcedonio Giordano.
Al termine della funzione religiosa è stato commemorato il 74° anniversario del termine della “Battaglia di Culqualber”(Africa Orientale), ove fra il 06 agosto e il 21 novembre 1941 il 1° Battaglione Carabinieri mobilitato, composto da militari dell’Arma e Zaptie’, prima di essere annientato dalle soverchianti forze britanniche, combatte’ valorosamente immolandosi fino all’ultimo uomo nonchè celebrata la “Giornata dell’Orfano”, a sostegno dei tanti figli di militari dell’Arma caduti, assistiti fino al completamento degli studi dall’Opera Nazionale Assistenza Orfani dell’Arma dei Carabinieri. Nella circostanza, al giovane neo-laureato Romano CANNITO, orfano dell’App. Francesco CANNITO, è stata consegnata una targa d’argento celebrativa dell’evento offerta dalla stessa Opera Nazionale.

Commenti Facebook