Seminario “La Gestione delle controversie bancarie e finanziarie” all’Unimol

668

Lunedì 23 novembre, 2015, a partire dalle ore 16.00 alle ore 19.00, presso l’Aula “Modigliani” del II Edificio Polifunzionale di Via Francesco De Sanctis a Campobasso, si terrà una tavola rotonda che si propone proprio di mettere a confronto l’esperienza dei principali attori: la Banca d’Italia, l’ABF, le banche e i clienti. L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un organismo indipendente e imparziale per la risoluzione delle controversie che possono sorgere tra i clienti e le banche e gli altri intermediari finanziari. Sostenuto nel suo funzionamento dalla Banca d’Italia, opera dal 2009. Negli anni, l’ABF ha acquisito un ruolo sempre più rilevante perché permette di risolvere le controversie in modo più semplice, rapido ed economico rispetto al ricorso al giudice. A 6 anni dalla sua nascita, il Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni e la filiera dei Corsi di Laurea in Economia aziendale hanno deciso di organizzare una tavola rotonda per discutere l’esperienza dell’ABF. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e quello degli Avvocati di Campobasso. Lunedì 23 novembre, 2015, a partire dalle ore 16.00 alle ore 19.00, presso l’Aula “Modigliani” del II Edificio Polifunzionale di Via Francesco De Sanctis a Campobasso, si terrà una tavola rotonda che si propone proprio di mettere a confronto l’esperienza dei principali attori: la Banca d’Italia, l’ABF, le banche e i clienti. Di particolare rilevanza i relatori che parteciperanno alla tavola rotonda, autorevoli esperti che per la circostanza hanno, sin da subito, aderito all’idea di Unimol, di proporre un’occasione di dibattito, discussione e scambio di opinioni che prendesse appiglio dai diversi punti di vista espressi dai soggetti coinvolti dal tema delle controversie bancarie e finanziarie. D’eccezione la presenza di Ida Mercanti Capo Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio della Banca d’Italia. Responsabili scientifici dell’evento sono i proff. Stefania Giova, Presidente del Corso di Laurea in Economia aziendale e Ordinario di Diritto privato e Alberto Franco Pozzolo, Ordinario di Economia politica, entrambi del Dipartimento di Economia, Gestione, Società e Istituzioni dell’UniMol.
L’evento – accreditato presso l’Ordine degli Avvocati di Campobasso per n. 3 crediti formativi e presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Campobasso per n.3 crediti formativi – si aprirà con gli indirizzi augurali del Rettore prof. Gianmaria Palmieri e del Direttore del Dipartimento E.G.S.e I. prof. Claudio Lupi. Ma non è tutto. Infatti saranno coinvolti anche gli studenti dei corsi di laurea – triennale e magistrale – in Economia aziendale con un duplice obiettivo: da un lato arricchire la formazione e favorire il contatto diretto degli studenti con aspetti reali di un contesto con cui dovranno confrontarsi nel loro futuro professionale e lavorativo, dall’altro, riaffermare l’agire in ottica progettuale in costante collaborazione con gli stakeolders locali, istituzioni, mondo delle professioni e tessuto socio-economico.
Una scelta di fondo questa, caratterizzante della filiera didattica Unimol di Economia aziendale, una scelta di fondo a disposizione degli studenti per integrare il proprio bagaglio di competenze, un bagaglio che possa sempre più essere efficace nel rispondere all’attuale contesto espresso dal mercato del lavoro. A tutto ciò si propone di rispondere la laurea in Economia aziendale dell’Ateneo molisano.

Commenti Facebook