“Andrà tutto bene”, i bambini di Petrella aderiscono all’iniziativa

1592

Oggi, 12 marzo, con le ultime restrizioni emanate dal Governo a causa del covid -19, in uno dei borghi molisani, emblema dei tanti paesi molisani, dove sono aperti al pubblico solo generi alimentari, tabacchi e farmacia, non manca una nota di colore e di speranza per il futuro. I bambini di Petrella Tifernina hanno aderito all’iniziativa “Andrà tutto bene”, disegnando un arcobaleno su teli e mettendoli ai balconi o alle finestre.

L’invito della campagna che è stata lanciata in tutta Italia è quella di tappezzare entro sabato 14 marzo le finestre italiane di arcobaleni, Poi condivide la foto sui social utilizzando l’hashtag #andràtuttobene e #torneràilsole. E a Petrella i bambini hanno già dato sfogo alla fantasia.

Ma non è solo un disegno, dietro l’arcobaleno c’è la speranza , c’è la gioia e la genuinità dei bambini, dietro il telo colorato c’è la consapevolezza di essere cittadini, di dover fare rinunce e rispettare le regole.

L’arcobaleno è fatto di colori, ci si ferma ad ammirarlo, mette di buon umore, oggi ci serve questo, liberarci dall’ansia e dalla paura. L’emergenza è la stessa, cambia il punto di vista, e non è superficiale quello dei bambini, noi adulti, cittadini, che siamo tenuti a seguire norme, restrizioni e regole dovremmo prendere esempio dalla positività dei bambini, non fare una caccia alle streghe e soprattutto essere razionali.

Poi ci sono il governo, e tutti gli organi preposti all’emergenza, che hanno il dovere e il potere di intervenire, ma aumentare il panico, soprattutto in un tempo in cui sui social passa di tutto non fa bene, all’umore ed alla salute.

E allora io mi unisco alla loro voce “Andrà tutto bene”. (MDL)

Per vedere le altre foto profilo facebook Telesangiorgio

Commenti Facebook