Stasera è sabato, meglio scegliere uno che guida”. Il progetto ‘On the road’ arriva al Nautico

447

ontheroadIl progetto ‘On the road’ ha fatto tappa all’Istituto Tecnico Nautico e per Geometri ‘Ugo Tiberio’ di Termoli. Grazie alla disponibilità del preside Antonio Franzese e della professoressa Barbara Mammarella gli allievi delle classi IV, dopo aver visto il film pluripremiato ‘Young Europe’ di Matteo Vicino sul tema della prevenzione degli incidenti stradali, questa mattina hanno partecipato all’incontro con la dottoressa Elda Della Fazia, il carabiniere Carlo Virgilio e la giornalista Valentina Fauzia. Nel corso del convegno i formatori hanno parlato agli studenti degli effetti dell’alcol e delle droghe sulla percezione e sulle risposte dei riflessi di chi è alla guida, si sono soffermati sulle nuove normative e sanzioni pecuniarie legate a chi guida in stato di ebbrezza o chi è causa di un incidente. Parte degli interventi è stata mirata alle tecniche di guida sicura.

Gli studenti sono stati chiamati a simulare una corretta postura al volante. Grazie al supporto di filmati relativi a veri incidenti stradali, gli studenti hanno compreso l’importanza di un atteggiamento consapevole alla guida. Saper mantenere le distanze di sicurezza, prevedere le manovre errate di chi precede il nostro veicolo, mantenere il controllo del mezzo sulla strada ghiacciata o scivolosa o su una strada in forte pendenza, sono solo alcuni dei temi affrontati nel corso dell’incontro.
“Siamo ormai al quarto appuntamento nelle scuole – ha detto la dottoressa Elda Della Fazia – e abbiamo incontrato molti studenti. Quello che emerge è un grande interesse dei più giovani nei confronti dell’argomento”. “In tanti arrivano agli incontri carichi di finte sicurezze e pregiudizi nei confronti delle leggi che regolamentano la sicurezza stradale e l’assunzione di droghe e alcool – ha spiegato Valentina Fauzia –.  Spesso non conoscono il peso delle sanzioni pecuniarie e penali e gli effetti devastanti che queste hanno sulle famiglie. Ma grazie all’intelligenza viva dei ragazzi, bastano 2 ore di discussione e di dibattito per fargli avere una visione diversa della strada, acquisiscono rapidamente un atteggiamento consapevole e cauto, al punto che questa mattina, uno degli studenti che inizialmente aveva espresso perplessità per le leggi che regolamentano il ritiro della patente, a fine incontro ha esclamato: “Oh, ragazzi, stasera è sabato, scegliamo subito chi deve guidare così non beve!”.
 ‘On the road’ prosegue nel mese di febbraio e marzo nelle altre scuole superiori della città adriatica.

Commenti

commenti