“Si apra la Vertenza Isernia”. Questa la proposta dell’Assessore comunale Luigi Sposato

792

comune di iserniaSarà presto aperta la "Vertenza Isernia. Il proposito è nato da una istanza fatta dell'assessore ai lavori pubblici del Comune di Isernia, Luciano Sposato, che ha sollecitato il sindaco Luigi Brasiello nel corso della conferenza stampa di fine anno, tenuta a palazzo San Francesco lo scorso 31 dicembre, alla presenza dell'intera giunta e del presidente del consiglio comunale. Abbiamo raggiunto telefonicamente l'assessore per avere dei chiarimenti in merito.

Assessore Sposato perchè ha deciso di avanzare questa istanza al sindaco Brasiello?
"Ho chiesto al Sindaco di prendere in considerazione questa iniziativa perchè comunque è l'autorità che rappresenta la città di Isernia e il territorio dell'Alto Molise"
Perchè non si è rivolto al Presidente della Provincia Mazzuto?
" Come sa c'è in itinere una normativa che potrebbe portare verso la soppressione delle Province, quindi il Sindaco a breve potrebbe ritrovarsi a gestire non solo il comune di Isernia ma anche tutta la provincia, con le competenze che gli verrebbero attribuite".
Nel suo intervento dichiara che il territorio isernino non è rappresentato come dovrebbe in Consiglio regionale, è cosi?
"Esattamente.  La nostra vicinanza alla giunta regionale è immutata, ma bisogna riconoscere che la provincia isernina, avendo un terzo degli abitanti del Molise, deve essere rappresentata a palazzo Moffa da un terzo dei consiglieri e non certo con gli attuali due, nonostante l'ottimo lavoro che stanno svolgendo l'Assessore Scarabeo e il Consigliere Cotugno.  In attesa di modificare la legge elettorale regionale, si dovrebbe trovare il modo di rispettare la ripartizione quantificata dall'attuale normativa, che prevede quattro candidature per la circoscrizione isernina e di conseguenza quattro consiglieri regionali. Invece, ne abbiamo solo due. Una rappresentanza ampiamente ingiusta e penalizzante".
Quindi possiamo affermare che il territorio alto molisano è stato ed è penalizzato?
" In effetti è così. Il Molise viene diviso in tre territori, il Molise Centrale dove la città di Campobasso, capoluogo di regione, ma anche sede sia dell'Università, che degli uffici regionali sicuramente ha dei vantaggi socio - economici , il territorio basso Molisano dove la costa e in particolare la città di Termoli ha grosse peculiarità, mentre Isernia è la << cenerentola>> della Regione. L'Alto Molise, oltre alla peculiarità geografica risente in questo periodo anche di una forte crisi aziendale con l'Ittierre e la Di Risio. Rispetto ad altre cittadine Isernia è sempre stata penalizzata, anche dalla politica, ora siamo arrivati a un divario enorme. In questa crisi generale la città risente delle criticità più di altre città, pensi che rispetto a 40 anni fa si è avuto un calo demografico di circa 8mila persone".
Quindi per chiudere convocherete dei tavoli istituzionali per discutere la questione?
" Entro la fine del mese verrà convocato un Tavolo provinciale al quale verranno invitate  le istituzioni, i sindacati,  i parlamentari, le forze sociali, i partiti e le associazioni. Questa azione deve servire a dare una smossa ed a mettere mano a questa iniquità che c'è. Riconosciamo il lavoro che sta portando avanti il Presidente Frattura ma bisogna ridare alla città di Isernia il valore che merita".

MDL

Commenti

commenti