“Premio D’Andrea”, la premiazione della XXXVIII edizione a cura del Rotary club

910

Giunge alla XXXVIII edizione il concorso interdistrettuale Premio A. D’Andrea, portato avanti dai distretti 2080 e 2090 del Rotary, che premia “l’umana solidarietà, come atto esaltante o espressione di vita”, manifestazione istituita in onore del dottor Alfredo D’Andrea, illustre medico chirurgo e  rotaryano termolese, deceduto nel lontano 1977.
L’edizione 2015, dopo la premiazione della comunità di Lampedusa dello scorso anno, prosegue nel voler testimoniare l’impegno senza confini “Nella solidarietà i veri valori del Rotary”.La cerimonia di premiazione avrà luogo domenica 12 aprile, dalle 11, al cinema Sant’Antonio. Relatore sarà il past governor Giuseppe Ferruccio Squarcia.

“La commissione quest’anno ha scelto come vincitore del premio D’Andrea – afferma Di Tomasso – il dottor Fabrizio Pulvirenti, il medico che come volontario di Emergency ha contratto il virus di Ebola in Sierra Leone e da cui, fortunatamente, è stato guarito. Un chiarissimo esempio di chi ha anteposto la salute di una comunità alla propria.  L’auspicio è che in presenza di una persona le cui gesta sono state così significative, la cittadinanza termolese risponda assiepando la sala del cinema Sant’Antonio”.

Spazio anche alla premiazione del Cittadino emerito, che per il 2015 vedrà premiato lo scrittore e storico, già dirigente scolastico, professor Antonio Smargiassi come riconoscimento per l’impegno profuso in favore della comunità termolese sia come formatore di generazioni di studenti e docenti che come autore di pregevoli opere di indagine storica sulla nostra città.

Commenti Facebook