Cerro al Volturno: finanziato il progetto di accoglienza dei minori non accompagnati

838

Come annunciato dal vicepresidente della GIUNTA REGIONALE del Molise, Michele Petraroia, c’è anche Cerro al Volturno tra i comuni molisani che hanno ottenuto l’ok per avviare il progetto di accoglienza di minori stranieri non accompagnati. Dopo Sant’Agapito, toccherà a Cerro al Volturno, Casacalenda, Bojano e Scapoli, ospitare giovani in difficoltà che scappano dalla guerra e dalla fame. Il progetto del comune di Cerro al Volturno è stato approvato e finanziato proprio in questi giorni e prevederà l’accoglienza possibile in paese di ben 8 giovani per il 2015. In tutto si tratta di oltre un milione di euro da dividere per i quattro centri beneficiari del finanziamento. Un risultato che il primo cittadino di Cerro al Volturno, Remo Di Ianni, ha commentato positivamente, ringraziando in primis l’assessore Petraroia per l’impegno profuso in tal senso. “Il nostro è un comune solidale – ha spiegato Di Ianni – che vuole aiutare dei giovani che scappano dalle difficoltà e dalle barbarie quotidiane dei loro Paesi. L’accoglienza di minori non accompagnati provenienti da Paesi stranieri – conclude Remo Di Ianni – è una pratica in uso su tutto il territorio nazionale e nell’anno del Giubileo assume una valenza importantissima. Dobbiamo dimostrare di essere un Paese ospitale e pronto ad aiutare, in qualsiasi modo, chi ha più bisogno di noi”.

Commenti Facebook