Nuoto: II° Coppa Tokyo valida per il Campionato Italiano indoor. Hidro Sport, Marco Gallesi strepitoso

219

In questa prima uscita dell’anno 2021, la Hidro Sport mette ancora una volta l’accento sui suoi grandi progressi e sulla qualità del suo roster sempre più competitivo e in grado di ergersi a grande protagonista non solo nel panorama regionale ma anche sotto il profilo dei valori nazionali.

Marco Gallesi, senza ombra di dubbio, è stato il vero mattatore di questa competizione svoltasi nell’impianto di Campodipietra, accompagnata da una abbondante nevicata che ha fatto da cornice alla sua giornata di grazia. Dopo aver “scaldato” i motori nei 50 SL e nei 100 farfalla vinti con tempi vicinissimi ai suoi personali, va in acqua nei 50 farfalla in cui, con un sontuoso 24”76, si aggiudica la gara ma soprattutto ottiene il limite richiesto per la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti Primaverili che si svolgeranno a Riccione il prossimo Aprile. Ciliegina sulla torta anche il nuovo personale sui 100 stile libero vinti in 51”40.

Sull’onda emotiva di questa eccezionale prestazione, anche gli altri portacolori giallo-blu non sono rimasti a guardare ed hanno prodotto prestazioni e risultati cronometrici di notevole spessore, con continui primati personali e conseguenti scalate nelle graduatorie nazionali. Giovanni Oriente ha brillato sulla distanza dei 1500 stile libero in 16’31”27, ottenendo in un solo colpo, vittoria, primato personale e primato regionale che resisteva da quasi 10 anni. Ha poi confermato il suo stato di forma realizzando la sua miglior prestazione sui 200 stile libero in 2’01”52.

Molto bene anche Daniel Agostini che si migliora sensibilmente sui 100 e 200 dorso rispettivamente in 1’00”11 e 2’10”19; buone prove sono poi giunte da Ermanno Tedeschi, Marco Di Lena, Simone Silvestri, Alessandro Catelli, Emanuele Iannone, Antonio Iacovelli, Mario Colalillo, Emanuele Perlino, Lorenzo Di Vico, Patrick Comodo, Giuseppe Mariano e Jacopo Petacciato, tutti atleti capaci di confermarsi sui loro già apprezzabili livelli ed in molti casi anche a ritoccare i loro primati personali.

In ambito femminile spicca la prova di Benedetta Sangregorio che demolisce il suo primato sui 50 dorso ed abbatte per la prima volta la barriera dei 30”, aggiudicandosi la gara in 29”86. Grande risposta anche da parte di Claudia De Tullio che vince e si migliora nei sui 100 rana (1’16”10) e fa molto bene anche sui 50 e 100 stile libero; ottengono grandi progressi le giovanissime Giovanna Muccitto e Domitilla Oriente capaci di ottimi progressi nei 100 farfalla, ben imitate successivamente da Chiara Oriente, Sara Colalillo,
Ester Spedalieri, Giulia La Barbera, Sara Sabella e Jenna Carissimi. Vittoria e buoni corno anche per Fiorella Colanzi sui 200 farfalla ed Annalaura Mariano sui 200 rana.

Buone risposte in definitiva per i ragazzi del presidente e tecnico Tony Oriente che auspica una costante crescita del gruppo in questa fase in cui gli impegni agonistici si faranno sempre più intensi e frequenti. Febbraio e Marzo rappresenteranno il momento clou della stagione indoor, periodo in cui gli atleti saranno chiamati a confermarsi a questi livelli e provare anche a modellare ancora meglio le loro già eccellenti posizioni nelle graduatorie nazionali.

Commenti Facebook