Il Cln Cus Molise mette paura al Real San Giuseppe e si arrende di misura nei sedicesimi di coppa Italia

509

REAL SAN GIUSEPPE 6

CLN CUS MOLISE 5

4-2 primo tempo

Real San Giuseppe: Bellobuono, Botta, Chimanguinho, Napolitano, Gui Favero, Volonnino, Follador, Manfroi, Pedrinho, Bico, Lolo Suazo, Lepre. All. Centonze.

Cln Cus Molise: De Lucia, Silvaroli, Turek, Di Stefano, Di Lallo, Jonathan, Triglia, Ferrante, Pietrangelo, Barichello,Gava, Badodi. All. Sanginario.

Arbitri: Moro di Latina, Seminara di Tivoli. Cronometrista: Crocifoglio di Napoli.

Marcatori: Barichello, Gui Favero, Pedrinho (2), Chimanguinho, Turek pt.Manfroi, Turek (2), Chimanguinho, Gava.

Note: Manfroi fallisce un tiro libero (parato da Badodi) nella seconda frazione di gioco.

Esce a testa altissima e tra gli applausi dalla coppa Italia il Circolo La Nebbia Cus Molise, battuto di misura sul campo del Real San Giuseppe dopo aver offerto una prova super e aver messo paura ad un avversario di valore assoluto.

Nella prima frazione di gioco parte bene il Cln Cus Molise che sblocca la contesa grazie a Barichello bravo a girare in porta una palla proveniente da corner. La formazione di Sanginario gestisce bene i possessi palla e si fa vedere ancora con una punizione di Gava girata nello specchio da Barichello, Bellobuono risponde presente. Tocca pii a capitan Di Stefano suonare la carica, sfera di poco alta. Il Real San Giuseppe ha nel proprio organico tantissima qualità e trova il gol del pareggio. Manfroi dalla lunga distanza si vede deviare la conclusione in angolo e sul seguente corner Gui Favero fa 1-1. Ristabilite le distanze la formazione di casa sfiora il vantaggio con una botta di Lolo Suazo che si stampa sulla traversa. Sull’altro fronte è Turek ad impensierire Bellobuono che si fa trovare pronto ancora una volta alla deviazione. Il Real, scampato il pericolo, va in vantaggio. Conclusione di Bico respinta da De Lucia e Pedrinho fa 2-1. Lo stesso numero 30 trova spazio e tempo dentro l’area per fare 3-1. I padroni di casa amministrano il vantaggio e trovano il poker con Chimanguinho. Prima del riposo il Cln Cus Molise alza i giri del motore e accorcia le distanze. Ripartenza di Barichello che serve Turek, abile a gonfiare la rete. La stessa azione si ripete subito dopo ma questa volta Bellobuono ci mette una pezza. Prima della sirena è Barichello a spedire di poco al lato da buona posizione.

Nei secondi 20’ il mach continua a regalare emozioni. Il Cln Cus Molise schiera Badodi (che si disimpegnerà alla grande) tra i pali. Il San Giuseppe parte forte e trova la quinta rete con Manfroi assistito da Chimanguinho. Badodi si esalta su Pedrinho evitando la capitolazione Sull’altro fronte Gava chiama al grande intervento l’estremo difensore di casa e lo stesso numero 27 del Cln Cus Molise serve a Turek il pallone del 5-3. Poi Badodi è superlativo in un paio di circostanze e chiude la saracinesca agli attaccanti di casa. I molisani giocano a viso aperto, senza risparmiarsi e si rifanno prepotentemente sotto con il solito Turek, cecchino infallibile in area di rigore. Sul parziale di 5-4 il Real San Giuseppe sente il fiato sul collo degli avversari. Ci pensa allora Chimanguinho con una rovesciata da applausi a ricacciare indietro il Cln Cus. Ma le emozioni non sono finite. Gli ospiti commettono il sesto fallo e Manfroi ha la possibilità di arrotondare il punteggio. Badodi è monumentale e blocca il tiro dell’avversario. Negli ultimi secondi di gara, ci pensa Gava a realizzare il gol del definitivo 6-5 che certifica l’ottimo momento del Circolo La Nebbia Cus Molise. “Siamo usciti dal campo a testa altissima, da grande squadra – commenta al termine del match il tecnico del Cln Cus Molise Sanginario – è stata una gara agonisticamente valida ma corretta. Peccato per i troppi gol mangiati nella prima frazione di gioco”.

Commenti Facebook