Calcio a cinque/ Al Cln Cus Molise, il derby under 19 contro la Chaminade

75

CLN CUS MOLISE 3

CHAMINADE 0 (primo tempo 0-0)

Cln Cus Molise: L. Silvaroli, Perrella, Romano, Verlengia, A. Pietrangelo, M. Pietrangelo, Drini, Sabir Badr, D’Uva, P. Silvaroli, Giarrusso. All. Di Stefano.

Chaminade: Di Camillo, Di Mascio, D’Imperio, Zurlo, Salvatore, Vaino, Evangelista, Trotta, De Nisco, Bozza, Bandelli. All. Di Cuia.

Arbitro: Marchetti di Lanciano. Cronometrista: De Soccio di Campobasso. Marcatori: Drini, Verlengia (2). Note: ammoniti M. Pietrangelo, D’Uva, Verlengia, Evangelista.

Va al Circolo La Nebbia Cus Molise il derby under 19 con la Chaminade. Al Palaunimol, di fronte ad un pubblico numeroso e caloroso, il match ha regalato diversi spunti interessanti con il punteggio che si è sbloccato soltanto nella ripresa. Per la verità la formazione di casa avrebbe potuto segnare prima viste le occasioni create ma i legni hanno negato a più riprese la gioia della rete alla squadra di mister Di Stefano.

La cronaca –

Il Cln Cus Molise va subito vicino al vantaggio con Drini che assiste Alessandro Pietrangelo, palla sul palo. Tocca poi a Verlengia saggiare i riflessi di Di Camillo che risponde presente. La Chaminade si fa vedere in ripartenza con De Nisco che alza troppo la mira e la sfera muore sulla traversa. E’ lo stesso capitano ospite poco più tardi a concludere nello specchio della porta, Silvaroli è pronto alla respinta di piede. La gara è piacevole, il pubblico si diverte e Matteo Pietrangelo chiama alla grande risposta Di Camillo. Il quintetto di mister Di Stefano costruisce sull’asse Verlengia-D’Uva. Il primo rifinisce, il secondo conclude e Di Camillo si oppone da campione. La palla torna al numero nove del Cln Cus Molise che colpisce l’incrocio dei pali. La Chaminade prova ad allentare la pressione avversaria ma fa fatica a trovare i varchi giusti. Sull’altro fronte D’Uva, solo davanti a Di Camillo non trova il bersaglio grosso. Nel finale di primo tempo è ancora il legno a negare la gioia della rete ai padroni di casa. Drini serve capitan Alessandro Pietrangelo che si vede respingere la conclusione dal montante. Il primo tempo si chiude così a reti inviolate. Nella seconda frazione di gioco il Cln Cus Molise parte subito bene e Alessandro Pietrangelo conclude al lato. La Chaminade si fa vedere con De Nisco che mette al centro un pallone tagliato sul quale Vaino non arriva per un soffio. Ci prova sull’altro fronte Verlengia che si vede respingere la conclusione. Lo stesso numero dieci di casa si produce poco più tardi in una splendida azione personale con tiro che si stampa sulla traversa.

La Chaminade si affida a Bozza ma la sua conclusione è murata, la sfera termina all’ex di turno Vaino che conclude nello specchio, Silvaroli gli nega la gioia del gol con una grande deviazione in angolo. Nel finale di tempo la partita si sblocca. E’ micidiale l’uno due del Cln Cus Molise. Prima Drini con un gran gol al paletto fa 1-0, poi si scatena Verlengia che con una bella doppietta sugella una grande domenica e fa scorrere i titoli di coda sul derby. La festa, meritata, è del Circolo La Nebbia Cus Molise di mister Di Stefano.

Commenti Facebook