Automobilismo/ Testa-Bizzocchi, Sanremo sfortunato

162

Il Rally di Sanremo non porta bene a Giuseppe Testa. Anche in questo 2019, infatti, il driver di Cercemaggiore impegnato nel Cir Junior sotto i colori dell’Aci Team Italia, per problemi alla Fiesta R2B non ha potuto esprimere tutto il suo potenziale. Per la verità, fino a quando è stato nella mischia Testa con alle note Bizzocchi, ha fatto vedere di che pasta è fatto (era in testa allo junior nella terza e quarta prova speciale). Poi, però, la rottura dei freni lo ha costretto al ritiro alla fine della quinta speciale. Testa e Bizzocchi rientrati con il Super Rally (avendo fatto già il 60% della gara) sono riusciti a chiudere al quinto posto nella classifica riservata ai partecipanti del Cir Junior incamerando qualche punto utile nella corsa al titolo. “Sulle strade della Liguria non sono stato mai troppo fortunato nella mia carriera – analizza con serenità Testa – come tre anni fa quando ero primo e sono stato costretto ad abbandonare, anche in questa stagione sono riuscito a raccogliere poco”.

Il pilota molisano parla poi della corsa. “Sulla prova spettacolo, quella di apertura, ho avuto problemi con il freno a mano che mi sono costati un po’di ritardo. Ritardo che siamo riusciti a recuperare grazie ad una scelta azzeccata di gomme nella seconda, terza e quarta prova speciale con nelle ultime due in particolare, il miglior tempo nel Cir Junior dove eravamo davanti. Sembrava essere tutto risolto ma sulla Mini Ronde, penultima prova del venerdì sera, abbiamo rotto i freni e perso tanto olio. Siamo riusciti ad arrivare a fine prova pagando 1’ di penalità. A quel punto, dopo esserci ritirati siamo rientrati con il Super Rally perché volevamo arrivare alla fine della corsa per cercare di mettere in cassaforte dei puti utili in chiave campionato. Ci siamo riusciti, gestendo la restante parte di gara senza forzare troppo”.
Testa guarda avanti con fiducia. “Nonostante tutto –sottolinea – fino a quando siamo stati in gara senza problemi, abbiamo dimostrato di essere i più veloci e la cosa ci fa enormemente piacere, è uno stimolo per il futuro. Ci rifaremo ne sono convinto”.

Commenti Facebook