L’Italia vince all’EuroFilm Festival 2016 grazie a William Mussini

1425

LA VOCE DI CAMILLA. E’ questo il titolo del cortometraggio scritto e diretto dal regista William Mussini che ha vinto per l’Italia l’EUROFILM FESTIVAL 2016 appena conclusosi in Spagna. L’opera, interpretata da Simona Vaccarella, Camilla de Luca e Giulio Maroncelli, è stata selezionata fra 2000 titoli provenienti da 120 paesi di tutto il mondo. Dopo un’accurata selezione una giuria tecnica ha decretato le opere finaliste e, infine, con grande sorpresa e soddisfazione è stata proclamata l’opera vincitrice, LA VOCE DI CAMILLA. Il premio se lo aggiudica l’Italia, il Molise, William Mussini.
Il corto racconta la storia di una madre, di una figlia e di una rinascita. L’interprete femminile, Simona Vaccarella, è una scoperta dello stesso regista, come pure sua la scommessa (vinta) della piccola Camilla de Luca, atleta di ginnastica ritmica. Il ruolo maschile è stato affidato a Giulio Maroncelli, già noto attore campobassano. Per chi volesse visionare il corto può farlo al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=Kl6G37qCJ5o

Mussini si è aggiudicato dunque il primo premio (sezione Europa) che consiste in una borsa di studio concessa dal Festival con il sostegno della “Community World Foundation” per frequentare un Master di 850 ore in “Specialità Film ambientale e responsabilità sociale delle imprese” per un valore di € 5.995. La durata del Master sarà di 6 mesi e una volta completato, sarà possibile optare per una doppia laurea presso la prestigiosa Universidad San Miguel.

William Mussini, esponente alquanto schivo della cultura molisana, ha già ricevuto in passato diversi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali. In questi mesi, oltre a LA VOCE DI CAMILLA, altri due corti, A WORLD IN SILENCE e FUCKING WORLD sono finalisti di premi internazionali prestigiosi. Tante le opere da lui realizzate nei suoi vent’anni di lavoro. E’ autore, regista e ideatore di Short Movie, laboratorio di cinema indipendente che si tiene ogni anno a campobasso. Per contatti [email protected]

Commenti Facebook