Claudia Verrillo rappresenterà il Molise allo Zecchino D’Oro

1044

La bambina di Rotello, 8 anni, rappresenterà il Molise al “festival dei bambini” in programma a novembre allo storico cinema- teatro “Antoniano” di Bologna
Dopo aver sbaragliato il campo a Castrocaro Terme, in provincia di Forlì,  nell’ambitissima manifestazione canora “Vocine nuove 2014”, nello scorso mese di maggio, nella categoria “baby”, con la canzone “Minuetto”, località nella quale  è dovuta tornare lo scorso trenta agosto per “incassare”  il premio consistente  nella incisione di una canzone, Claudia Verrillo, la bimba di otto anni originaria di Rotello, conquista un posto al sole nel “festival dei festival” riservato ai bambini, rappresentato nel nostro Paese, da oltre mezzo secolo, dallo “Zecchino d’oro”. La notizia è freschissima ed è giunta decisamente gradita alla famiglia e agli amici, al termine di una durissima selezione, svoltasi in questo inizio di settembre e  che ha visto ai blocchi di partenza un numero considerevole di candidati all’appuntamento finale.
Un traguardo prestigioso per Claudia che lotterà per coronare un sogno, unitamente ad altri tredici concorrenti, maschietti e femminucce dell’età compresa tra 4 e 10 anni,  di altre realtà regionali, scelti  per la finalissima che si disputerà, come è ormai tradizione e consuetudine, presso lo storico,  conosciutissimo e famosissimo cinema-teatro “Antoniano” di Bologna, nel quale si sono cimentati migliaia di cantanti in erba alla ricerca, oltre che del divertimento momentaneo,  del viatico che porta ad una professione, quella di cantanti e non solo, in grado di assicurare un futuro di celebrità e di benessere. Claudia Verrillo, dunque, sarà chiamata a tenere alti i colori della nostra Regione, essendo l’unica rappresentante del nostro piccolo  territorio che, per la verità, solo raramente riesce ad esprimere validi aspiranti finalisti, in una rassegna di tale livello, in grado di battersi per il titolo nella competizione conclusiva.Un traguardo, quello che è stato raggiunto da Claudia, che premia, oltre che la sua straordinaria bravura, figlia di una rigida applicazione, ma anche di un particolare dono di madre natura, gli innumerevoli sforzi e sacrifici ai quali si stanno sottoponendo i genitori, Donato e Anna Lemme, che accompagnano la piccola in lungo e in largo per i sentieri dell’amata Italia, per assecondare i desideri di una creatura che ha mostrato di avere i numeri a sufficienza per imporsi, a tale livello,  dappertutto.Claudia Verrillo, al rientro dal capoluogo  emiliano ove sta completando le prove,  unitamente agli altri scolari del Molise, dovrà preoccuparsi di  affrontare un nuovo anno scolastico, per frequentare la quarta elementare, ma il suo sguardo e le sue attenzioni sono rivolti  fissi   verso Bologna, ove, nel prossimo mese di novembre, metterà in vetrina le sue meravigliose doti canore che saranno ammirate da tutta la penisola e, perché no, da tutto il mondo, visto e considerato che la gara sarà proiettata in tutto il pianeta, grazie ai modernissimi e tecnologicissimi mezzi di comunicazione.Archiviato l’ottimo successo di Castrocaro e messo in cassaforte il primo trofeo, si spera adesso  di continuare sulla strada della vittoria e, quindi,  mettere in riga all’ “Antoniano” tutti gli altri sfidanti della 57^ edizione della rassegna canora più importante e suggestiva italiana , appunto “Lo Zecchino d’oro”.Ed è ciò che auguriamo alla dolcissima e bravissima Claudia alla quale tutti i molisani assicurano, sin da ora, il loro pieno sostegno, calore e incitamento.

Commenti Facebook