Tutti a teatro per parlare di uso consapevole del denaro e di economia sostenibile

950

Si tiene a Ferrazzano (CB) il prossimo 26 novembre 2015 presso il Teatro Del Loto in Piazza V. Spensieri17, l’incontro Uso consapevole del denaro e cittadinanza economica: per il benessere delle generazioni future organizzato da Movimento Consumatori Molise e Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio. L’iniziativa, che ha ottenuto il sostegno anche della Regione Molise, del Comune di Campobasso, dell’ Università del Molise e della Banca popolare delle Province Molisane, si articola in due momenti: una tavola rotonda e la rappresentazione teatrale Econosofia.
Campobasso, xx novembre 2015 – Avvicinare tutti i cittadini ai temi dell’economia introducendo il concetto che l’educazione finanziaria da materia per “addetti ai lavori” è diventata una competenza di base, necessaria a ognuno di noi tanto quanto lo sono l’educazione alimentare o l’educazione civica: si apre con questo obiettivo l’incontro Uso consapevole del denaro e cittadinanza economica: per il benessere delle generazioni future che si tiene presso il Teatro Del Loto in Piazza V. Spensieri, 17 a Ferrazzano, il prossimo 26 novembre a partire dalle ore 10; l’ingresso è aperto a tutti e gratuito. Parteciperanno anche gli studenti delle ultime classi delle scuole superiori e dell’ Università del Molise.
IL DIBATTITO – Alla tavola rotonda, moderato da Giuseppe Di Pietro – segretario Assostampa Molise, interverranno Paolo Di Laura Frattura – Presidente Regione Molise, Antonio Battista – sindaco di Campobasso, Valentina Panna- Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, Stefania Giova- presidente Corso di laurea in Economia aziendale Università del Molise, Pompeo Fanelli – Direttore Generale Banca popolare delle Province Molisane e Filippo Poleggi – presidente Movimento Consumatori Molise. Al centro del dibattito economia, legalità, stili di consumo e investimento sull’educazione finanziaria, tutti temi che hanno assunto negli ultimi anni grande rilevanza sia in conseguenza della crisi economica che ha colpito le famiglie sia alla luce della scarsa consapevolezza, che molti studi in materia rilevano, con cui spesso sono assunte le scelte economiche, sia tra i giovani sia tra gli adulti.

dibattito, spettacolo

LO SPETTACOLO – A seguire lo spettacolo teatrale “Econosofia”, realizzato dalla Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio e messo in scena dalla Compagnia Genovese Beltramo. La rappresentazione propone uno specchio dei tempi del “compri, spendi, consumi e ti diverti”, attraverso il dialogo tra tre personaggi, Aldo, Barbara e Charlie, che si trovano a ragionare su come sono cambiati questi tempi, incarnando sentimenti, speranze e timori collettivi di un Paese che per lungo tempo ha volto lo sguardo altrove.  Si tratta di uno spettacolo di informazione e riflessione, che, attraverso uno sguardo divertito e acuto parla di stili di vita e di consumo, di responsabilità individuale e collettiva, di economia, quella che si legge sui giornali e quella quotidiana dei cittadini.
Parteciperanno all’evento studenti dell’ITC “L. Pilla” di Campobasso e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore di Boiano

Commenti Facebook