Trivellazioni, De Matteis: Il nostro tratto di mare rischia un’aggressione inaudita

534

Il presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis condivide le proposte miranti alla salvaguardia del mare adriatico ed è pronto a partecipare attivamente ad ogni forma di opposizione alle trivellazioni. Per questi motivi ha partecipato a Foggia, alla manifestazione organizzata dal vice presidente Cusmai, d’intesa con tutte le province della Puglia, col governatore Emiliano ed una ampia partecipazione di sindaci, amministratori comunali, associazioni della Puglia e regioni che affacciano sull’Adriatico.“Insieme all’assessore all’ambiente del Comune di Termoli Filomena Florio, al collega di Isernia Lorenzo Coia, – ha dichiarato De Matteis – ho inteso dichiarare la nostra preoccupazione per queste trivellazioni che consistono in scellerate esplosioni marine. Il nostro tratto di mare rischia un’aggressione inaudita, che avrà conseguenze sociali, economiche, ambientali, turistiche e soprattutto vedrà un impatto disastroso per le Isole Tremiti. Per questo motivo sono pronto a sostenere il referendum ed ogni forma democratica che mira a scongiurane le autorizzazioni concesse dal ministero. D’altra parte le ricerche sugli idrocarburi e l’eventuale petrolio, non garantirebbe una autonomia di oltre due mesi. Di conseguenza ho manifestato pubblicamente la mia ferma opposizione a questo disegno politico, che non trova alcuna giustificazione”.

Commenti Facebook