“Spiagge Pulite”: gruppo di migranti partecipa al progetto a Campomarino

780

Domenica 10 Aprile 2016 si è dato l’avvio alla pulizia delle spiagge libere di Campomarino previste dal Progetto “Spiagge Pulite”. Un gruppo di migranti afferenti al Centro di accoglienza “Sweet Dream’s” insieme alla Protezione Civile di Campomarino si è dato appuntamento in mattinata per cominciare a raccogliere i rifiuti… Nell’ottica di favorire l’ospitalità e l’integrazione dei migranti nel territorio in cui sono inseriti, il Centro di Accoglienza Sweet Dream’s di Campomarino, si impegna ad una serie di attività, incontri, eventi, per cercare di avvicinare migranti e cittadini. Da un lato i primi hanno modo di apprendere e comprendere la cultura italiana ma anche quella
locale, con la quale devono confrontarsi e che gradualmente dovranno interiorizzare.
Dall’altro si mira a trasmettere ai cittadini il concetto che i migranti sono oggi sempre meno una fase provvisoria e che sono individui, sono persone, ognuna con una propria storia, con specifiche caratteristiche e capacità che possono arricchirci.
Una delle attività che il Centro da tempo mirava a realizzare è proprio questa della pulizia delle spiagge . Commenta la coordinatrice del progetto: Ass. Soc. Gentile Sara “ L’obiettivo principale del progetto è l’attivazione e la realizzazione di occasioni di inserimento sociale a favore dei migranti ospiti della nostra struttura attraverso il volontariato. L’avvio di attività volontarie di pubblica utilità dei richiedenti asilo vuole testimoniare l’impegno civico dei soggetti coinvolti e si configura come un’azione di restituzione sociale a fronte dell’accoglienza offerta dalla città. Testimonia la volontà da parte dei migranti di rendersi utili anche attraverso azioni di tutela ambientale. Questa esperienza vuole rappresentare un’esperienza pilota, da riproporre anche ad altre eventuali aree verdi individuate dall’Amministrazione Comunale”.
Oggi presente anche l’assessore Saracino Anna Michela in rappresentanza del Comune che ha commentato: “l’amministrazione Comunale condivide pienamente iniziative del genere perchè crede molto nell’integrazione dei ragazzi presenti nei centri di accoglienza, per questo motivo si è pensato di fare delle convenzioni con le cooperative, organizzando lavori socialmente utili al fine di mostrare la volontà dei ragazzi nel sentirsi utili alla cittadina ospitante e nello stesso tempo entrare nel quotidiano con i cittadini”.
Il Centro Sweet Dream’s ringrazia il Comune di Campomarino, la Protezione Civile che ha sostenuto e affiancato dall’inizio delle attività di formazione i migranti e continuerà ad affiancarli il martedì e giovedì pomeriggio e la domenica mattina nella pulizia delle spiagge, l’associazione Ambiente Basso Molise e la preziosa consulenza del dr. Norante Nicola che assicura il giusto supporto tecnico all’iniziativa. Supporto finalizzato alla tutela ambientale e della specie protetta “Fratino”, tipicità del nostro territorio. Il Centro si augura di poter continuare in attività di scambio con la collettività e il territorio in un’ ottica di graduale integrazione.

pagina facebook “ Sweet Dream’s”.

Commenti Facebook