Sottoscritti accordi per vertenze sindacali, spiragli positivi anche per Borse Lavoro e Garanzia Giovani

1041

Siglato in nottata l’Accordo per fermare i licenziamenti degli operatori della Formazione Professionale con l’impegno a perseguire linee di intervento nazionali e regionali, sostenere misure di incentivazione all’esodo e consolidare il sistema. Nelle ore precedenti presso l’Assessorato al Lavoro erano stati stipulati gli Accordi Sindacali per tutelare i dipendenti dei Centri di Riabilitazione Padre Pio e per evitare i licenziamenti all’ IRCE CAVI di Guglionesi, grazie alle norme approvate nella seduta della Commissione Tripartita del 22 dicembre.
Spiragli positivi si aprono anche per 710 disoccupati che vivono condizioni di disagio sociale per i quali i comuni attiveranno da gennaio a giugno sei mesi di contratti di borse lavoro. E per il mese di gennaio è previsto il primo bando del piano garanzia giovani legato al servizio civile che potrà impegnare i primi 160 giovani molisani per 12 mesi. Contestualmente grazie all’Accordo firmato a Roma il 17 dicembre con la Direzione Generale del Ministero del Lavoro e la Direzione Nazionale dell’INPS sono stati sbloccati i pagamenti per 1600 lavoratori interessati a percepire la cassa in deroga e la mobilità in deroga per il 2014. Di questi per 834 sono stati già effettuati i bonifici bancari e per altri 400 saranno fatti nei prossimi giorni alleviando il disagio sociale per tante famiglie.
In una congiuntura in cui la crisi alimenta la paura verso il futuro, più che le parole servono azioni concrete che possano offrire risposte parziali, transitorie o meglio ancora strutturate e stabili, che permettano al Molise di cominciare ad intravedere la luce in fondo al tunnel. Solo così si potrà dire Buon Natale.

Commenti Facebook