Rifondazione Comunista: sfratti, il problema è politico, Nagni si faccia da parte

921

Un altro sfratto è stato eseguito a Termoli ai danni di un inquilino dell’IACP. Un’altra famiglia , già colpita nel reddito dalla crisi, è stata privata dell’alloggio e buttata in strada.L’assessore Nagni, nonostante le ripetute richieste da parte delle associazioni degli inquilini e del Partito della Rifondazione Comunista di decidere una moratoria degli sfratti, continua a mostrare disinteresse e insensibilità verso quella che già si profila come una vera emergenza sociale della nostra regione.
In attesa del prossimo riordino degli IACP e dei fondi che il governo stanzierà a sostegno degli inquilini in condizione di morosità incolpevole, ci sono tutte le premesse tecnico-giuridiche per dare un po’ di respiro, e rapidamente, alle famiglie che sono in debito verso gli Istituti a causa del venir meno delle loro fonti di reddito.Il problema è, quindi, tutto politico e , pertanto, Nagni deve farsi da parte.
Silvio Arcolesse Segretario Partito della Rifondazione Comunista

Commenti Facebook