Riccia, un 2013 di cose realizzate e progetti che ridanno fiducia

514

fanelli sindaco“Il 2014 ci ha accolto. Ora si tirano le fila di un lavoro durato un anno. Lo facciamo con piacere e dovere. Ambiente, lavoro, salute, cultura, scuola, energia... abbiamo raggiunto tantissimi obiettivi e ne siamo felici e orgogliosi! Un infinito grazie a chi ci ha messo anima, impegno e sacrifici. SVILUPPO E LAVORO. Abbiamo avviato il progetto ‘Albergo Diffuso del Benessere’, un sistema specializzato nel turismo parasanitario, della salute e del benessere. Garantirà attività ricettive e servizi socio–sanitari, oltre a servizi culturali e di intrattenimento. Gli anziani troveranno accoglienza in alloggi strutturati del centro storico.

Creeremo impresa, lavoro, vicinanza agli anziani e quindi comunità. Abbiamo progettato una costellazione di attività per creare soggiorni di elevata qualità: orti e giardini, sale lettura e per attività sociali, cinema, ginnastica, ballo e passeggiate lente, apprendimento con l’Università della Terza età. E ancora corsi d’artigianato, attività varie e complementari, mentali e fisiche, singole e collettive, locali e integrate.
Abbiamo anche allargato i confini di Riccia oltre il Molise illustrando il progetto del Benessere alla Fiera di Milano a Eire 2013. E’ un disegno di sviluppo che l’ex Ministro Fabrizio Barca, attuale Dir. Gen. del Ministero dell’Economia, ha avuto modo di visionare e apprezzare di persona a Riccia, ospite della nostra comunità per riflettere sullo sviluppo del nostro territorio.
Realizzeremo la riqualificazione urbana più importante dal ‘500 ad oggi, con la creazione di una cavea per assistere a manifestazioni e spettacoli all’aperto, e la realizzazione di parcheggi e di verde. La piazza adiacente al Municipio è stata praticamente completata (attendiamo che salgano le temperature per completare la realizzazione delle ultime parti) e si sta per partire con la demolizione e il rifacimento di Piazza Sedati. In primavera, inizieranno i lavori per i 40 posti letto e i luoghi di comunità, ricreativi che investono circa 10 case del centro storico, già individuate e la cui progettazione è stata completata.
Abbiamo avanzato anche la relativa proposta di legge affinché il consiglio regionale possa promuovere per tutto il Molise questo tipo di iniziativa. BILANCIO. La nostra amministrazione ha registrato una gestione finanziaria sana e corretta, con un avanzo di oltre 180mila euro. Abbiamo approvato il bilancio 2012 e rispettato il saldo obiettivo del Patto di Stabilità.SANITA’. Abbiamo ottenuto il potenziamento dei servizi di medicina specialistica del Poliambulatorio. Saranno acquistate apparecchiature elettromedicali e aumenteremo le ore di alcune prestazioni specialistiche, come cardiologia e endocrinologia. Realizzeremo un Centro di Sollievo per malati di Alzheimer e malattie neurodegenerative. Siamo convinti che la medicina territoriale di qualità sia la vera cura per la sanità molisana. In questa logica di attenzione al potenziamento dell’assistenza socio-sanitaria sul territorio, va inserita la nostra scelta di aver dato spazio a corsi di aggiornamento e sensibilizzazione su temi quali dislessia, ulcere e diabete. Abbiamo inoltre attivato il Programma Attuativo del Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza: aiuteremo i non autosufficienti e i disabili minori.IMU-TARES. Il momento è difficile: così per agevolare i cittadini e alleviarne il carico fiscale abbiamo scelto di dilatare il pagamento della Tares in tre rate; e successivamente di slittare al 2014 il pagamento dell’ultima rata. Stesso discorso per l’IMU: anche per il 2013 non abbiamo incrementato le aliquote, scegliendo quindi di lasciarle invariate per non gravare sulle tasche dei cittadini.ENERGIA. Unico nella Provincia di Campobasso, il nostro Comune si è candidato tra i migliori Piani d’azione energia sostenibile (SEAP) che i Comuni membri del Patto dei sindaci hanno elaborato nel 2012. L’adesione al Patto, inoltre, ci consentirà di partecipare a bandi pubblici, di respiro europeo, con iniziative e progetti con due obiettivi: un migliore utilizzo delle fonti energetiche e una crescita della qualità della vita.AMBIENTE. E’ partita la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Per Riccia e per la sua storia, oltre che per il futuro, è una novità assoluta. Porterà enormi e duraturi vantaggi per i cittadini, per la comunità e per l’ambiente. Eccezionali i risultati: in appena due mesi abbiamo raggiunto il 65%. La sfida adesso è arrivare al 70%.
Grazie al finanziamento della Regione Molise inserito nel programma ‘Obiettivi di servizio’, nel 2014 si implementerà fortemente la prevenzione della produzione del rifiuto, puntando alla riduzione ‘a monte’. Si realizzerà così un progetto di ‘casa acqua’ per abbattere l'uso di bottiglie di plastica, si sperimenterà un sistema di compostatori domestici, si migliorerà decisamente l'arredo urbano funzionale alla raccolta per strada e si continuerà nella campagna di divulgazione che molti risultati sta producendo al riguardo. Puntiamo ad essere l'avanguardia della riduzione del rifiuto!
Terminata una parte molto importante della campagna di riduzione delle perdite idriche, che per la prima volta quest'anno durante l'estate ha visto l'assenza di chiusura del servizio idrico comunale, garantendo così sempre l'approvvigionamento anche nella parte alta del paese, si sta completando la progettazione finale della rete, con interventi sulla rete urbana che puntano alla riduzione dell'ulteriore 30% delle perdite. SOCIALE. Firmato l’Accordo di Programma: realizzeremo interventi di assistenza domiciliare agli anziani residenti nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale di Riccia-Bojano. Con il Piano Sociale, quindi, aiutiamo i nostri anziani e le famiglie in questa fase di difficoltà, dai contributi economici ai servizi domiciliari fino a corsi di formazione per le stesse famiglie. Abbiamo anche attivato con l’ausilio di esperti un progetto per ostacolare il loro isolamento.
Lanciati anche due importanti progetti di prevenzione e promozione della salute coinvolgendo oltre a Riccia altri 23 Comuni, incluse soprattutto le scuole. L’obiettivo, alla luce dei dati allarmanti venuti fuori dalle nostre indagini, è contrastare l’uso di alcol tra i nostri ragazzi e educarli sul piano alimentare.La casa-famiglia per anziani, una delle quattro accreditate dalla Regione Molise nel territorio regionale, a testimonianza del rispetto di tutti i parametri di legge e di linee guida regionali, è arrivata al massimo della propria disponibilità di posti letto, raggiungendo il traguardo ambizioso atteso dalla sua apertura, circa due anni fa. Ora puntiamo ad un ampliamento per andare oltre i 20 posti attuali.
Abbiamo avanzato la proposta di legge che ridisegni il sistema socio-sanitario assistenziale, chiedendo certezza di risorse e lungimiranza di programmazione alla Regione.
SCUOLA. Inaugurata la nuova sede del liceo Scientifico. E’ moderna, completa di tutti i servizi didattici, perfettamente in linea con il risparmio energetico, e realizzata secondo le recenti norme sulla sicurezza sismica e impiantistica.
Oltre ad attivare la mensa scolastica basata su una sana alimentazione, con prodotti genuini e di buona qualità, abbiamo anche lanciato il progetto scolastico di partenariato multiculturale (Comenius), per favorire gli scambi sociali e culturali e la mobilità internazionale. Così gli studenti alimenteranno la loro cittadinanza attiva europea e miglioreranno le proprie abilità culturali, linguistiche e sociali.SICUREZZA. Siamo intervenuti contro vandalismo e furti, con l’installazione di un sistema di videosorveglianza e un sistema di teleallarme. Attendiamo che la Prefettura, con finanziamenti regionali, attivi un progetto molto più capillare di videosorveglianza per l'intero territorio comunale. Presentati i progetti per ottenere i finanziamenti per il dissesto idrogeologico, le strade interpoderali, il rifacimento dell'alveo della Succida.CULTURA E ESTATE. Un’estate piena di eventi ha vivacizzato Riccia. Cinema, cultura, poesia. E ancora sport, solidarietà, musica, concerti e teatro. Fino alla Giornata ecologica e alla settimana di iniziative nell’affascinante polmone verde del Bosco Mazzocca: attività di divertimento e salvaguardia dell’ambiente per respirare la compagnia e la natura.
A proposito dell’immancabile Festa dell’Uva, meraviglioso mix di cultura, tradizione, comunità e cuore, tante le iniziative. Oltre a convegni sul tema e sui relativi effetti economici e sociali, come ad esempio quello sul vino di qualità, assoluto motore per alimentare il turismo enogastronomico e aiutare l’economia del Molise, le imprese e l’occupazione, abbiamo dato vita, ed è la prima volta per Riccia, a una proposta per l’avvio della procedura che porti all’approvazione di una legge regionale con un importante obiettivo: tutelare i gruppi di musica popolare e amatoriale, e valorizzare l’attività svolta dalle scuole comunali di musica. Intendiamo sviluppare i nostri luoghi e creare ricchezza per l’intero Molise.
Abbiamo anche realizzato una guida turistica che racconta le bellezze artistiche, architettoniche e storiche della cittadina e ne illustra le principali tradizioni religiose e civili. Uno strumento per veicolare pensieri, una finestra verso risorse giovani. Sono inoltre in corso i lavori per il Bosco Mazzocca e la valorizzazione turistica rivolta principalmente alle famiglie attraverso la rievocazione dei giochi popolari e le favole della tradizione locale (i cosiddetti ‘cuntarelle’). A tal fine, è in corso il progetto di interscambio culturale e generazionale fra nonni e nipoti all'interno delle scuole di Riccia, da cui verrà selezionata l'ambientazione di giochi e favole che verranno realizzati al Bosco, con l’inaugurazione che avverrà in primavera. Pronti per la bella stagione ad attrarre turismo e trasferire memoria, cultura e tradizione intrattenendo con intelligenza!Presentato il progetto per ottenere finanziamento per il cinema presso l'auditorium delle scuole medie in parallelo al quale verrà realizzato il bocciodromo comunale.
Siamo fiduciosi che l'attività progettuale ambiziosa sviluppata nel 2013 vedrà la luce nel nuovo anno!”
Micaela Fanelli
 Sindaco di Riccia

Commenti

commenti