Rafforzamento dei dispositivi di prevenzione generale e controllo lungo la costiera molisana

908

Le note criticità legate alla stagione estiva in corso, che vedrà il suo apice nel mese di agosto con il massimo afflusso di villeggianti nelle maggiori località turistiche del litorale molisano attratti, anche, dalle numerose iniziative programmate, sono state oggetto di specifica valutazione in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica riunitosi presso la Prefettura di Campobasso.
Il susseguente tavolo tecnico, convocato presso la Questura, che ha visto il coinvolgimento coordinato della Polizia di Stato, dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale dello Stato oltre che della Capitaneria di Porto e delle Polizie Municipali, ha predisposto, sulla base delle direttive e dell’indirizzo fornito,– lungo la fascia costiera molisana – il rafforzamento dei dispositivi di prevenzione generale e controllo mediante la programmazione di servizi straordinari del territorio.
Tali servizi, messi in atto già da fine luglio, proseguiranno sino alla metà di settembre p.v. nei comuni di Termoli, Campomarino, Montenero di Bisaccia e Petacciato e saranno finalizzati, in particolare, a fronteggiare le seguenti criticità:
– circolazione stradale sulla SS 16, in relazione all’afflusso agli stabilimenti balneari ed alle spiagge in generale;
– presenza di cittadini extracomunitari e comunitari in posizione irregolare;
– esercizio di commercio abusivo;
– disturbo della quiete pubblica;
– incendi;
– abbandono di rifiuti;
– eventi di richiamo.

Si riporta, di seguito, un primo bilancio dei risultati conseguiti con l’espletamento di tale coordinata attività:

Pattuglie impiegate 21
Persone identificate 195
Extracomunitari controllati 18
Posti blocco 30
Esercizi pubblici controllati 11
Controlli amministrativi 8
Documenti ritirati 4
Contravvenzione C.d.S. 20
Veicoli controllati 150
Veicoli sequestrati 2
Sequestri 4

Commenti Facebook