“Raccontare la scienza e la medicina”, corso di formazione per i gionalisti al Neuromed

792

In attesa del programma completo degli appuntamenti formativi che caratterizzeranno l’autunno ormai alle porte, Cosimo Santimone e il collega Vincenzo Cimino, di concerto con l’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed – Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (Irccs) di Pozzilli –  e il consiglio regionale dell’ordine dei giornalisti si sono prodigati per l’ennesima giornata dedicata alla formazione.  L’appuntamento è per il 25 settembre e si svolgerà presso la sede del Parco Tecnologico Neuromed.
‘Raccontare la scienza e la medicina. Dalla Carta di Perugia a un’etica del Giornalismo scientifico’: questo il titolo del convegno che avrà una durata di 4 ore (dalle 14 alle 18) e darà diritto a 6 crediti formativi. Il tema, quanto mai attuale, è quello della Carta di Perugia, volta a disciplinare ‘informazione e malattia’. Rappresenta uno strumento che ciascuno di noi utilizza per garantire il rispetto dei diritti del cittadino malato e del cittadino che legge i giornali e guarda la televisione. Anche alla luce dei  numerosi casi che riguardano il rapporto tra informazione e malattia, la Carta vuole offrire gli strumenti per offrire una comunicazione sempre più corretta e completa.  All’incontro parteciperà il Vice presidente dell’Ordine Nazionale dei giornalisti, Santino Franchina, nonché funzionario sanitario e direttore responsabile del giornale dell’Ausl 5 di Messina “Sanità in rete”. Oltre al vice presidente saranno presenti Daniela Ovada, giornalista scientifico, Giovanni De Gaetano – Capo Dipartimento Epidemiologia Neuromed e  Americo Bonanni – Resp. Comunicazione Neuromed.  All’evento, presente sulla piattaforma Sigef, è possibile prenotarsi già dalla giornata dell’ 8 settembre 2015.

Commenti Facebook