Programma di sviluppo rurale 2007/2013: il Molise ha raggiunto l’obiettivo di spesa

971

La Regione Molise è la prima tra le cinque regioni d’Italia a raggiungere l’obiettivo di spesa del Programma di Sviluppo rurale 2007/2013, a comunicarlo è l’Agea organismo pagatore con una nota ufficiale pervenuta oggi alla struttura regionale.“È stato un anno particolare, che ci ha visti impegnati nella chiusura di un programma complesso, un lavoro completato tra le tante difficoltà con correttezza ed efficacia raggiungendo gli obiettivi prefissati”. Così il presidente della Regione Paolo di Laura Frattura e l’assessore alle politiche agricole Vittorino Facciolla commentano il risultato ottenuto a livello nazionale.

“Registriamo con piacere la notizia che ci vede finalmente protagonisti, non più come fanalino di coda, tra le Regioni sempre in ritardo rispetto agli obiettivi di spesa. Nel giro di pochi anni siamo riusciti, finalmente, ad occupare i primi posti di un classifica, anzi il primo posto, che registra le migliori performance. Un risultato che ci ha consentito un disimpegno delle risorse del Programma di sviluppo rurale 2007/2013 pari a zero, ossia ci ha permesso di non perdere neppure un euro delle risorse destinate allo sviluppo del mondo agricolo della nostra regione. Abbiamo fatto scelte coraggiose, ritarando gli interventi in modo funzionale alle reali esigenze del territorio rurale e della popolazione”. Un risultato raggiunto grazie alla piena collaborazione di tutti gli attori coinvolti, dalla struttura regionale, alle associazioni di categoria, ai Comuni e alle imprese che prontamente hanno sempre risposto ai nostri input e hanno assicurato piena collaborazione, permettendoci di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo dati per il 2015: semplificazione amministrativa, rapidità degli interventi e azioni mirate a rispondere alle esigenze del mondo agricolo.

Commenti Facebook