La Stazione Navale di Termoli sequestra una discarica di 4000 mq nella zona industriale, denunciati 7 responsabili

172

Martedì 30 ottobre, militari della dipendente Stazione Navale, nell’ambito della intensificazione dei servizi di polizia ambientale disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Termoli, hanno sottoposto a sequestro, nella zona industriale di Termoli, una discarica abusiva nella quale erano state stoccate migliaia di tonnellate di rottami provenienti dalla dismissione di un locale impianto industriale.Il fondo, di proprietà di un Ente Pubblico, era stato locato ad un’impresa privata che avrebbe dovuto adibirlo esclusivamente a deposito di mezzi e macchinari.I rottami, che occupano un volume di circa 20.000 metri cubi, risultano essere stati acquistati, per oltre 1.500.000di euro, da un’altra impresa specializzata nella gestione dei rifiuti che per il trasporto dei materiali in narrativa si sarebbe avvalsa di un ulteriore azienda specializzata nei trasporti eccezionali. -Deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino 7 responsabili che dovranno rispondere, in concorso tra di loro, dei reati di Danneggiamento e Deturpamento Ambientale, Attività di Gestione di Rifiuti non Autorizzata.
Il peculiare assetto della Guardia di Finanza può contare su reparti specializzati che, grazie alle competenze degli uomini ed alle dotazioni dei mezzi, consente di operare efficacemente sul territorio al fine di tutelare l’ambiente e la collettività e prevenire le conseguenze pericolose derivanti da tali condotte deturpanti.

Commenti Facebook