Imprese, Molise: Metalli il settore più performante

409

Chimica e farmaceutica era il settore più performante in Puglia già in una situazione pre Covid-19: su un campione di circa 11.500 società di capitali con sede legale in Puglia, il 94,7% delle imprese ha ottenuto un indice roe (redditività sul patrimonio netto) positivo. A seguire i servizi innovativi (90,5%) e la meccanica (89,1%) sono risultati i settori con maggiori segni positivi. A rilevare i dati è un’inchiesta di Industria Felix Magazine, trimestrale diretto da Michele Montemurro, realizzata con l’Ufficio studi di Cerved su circa 14mila bilanci, che sarà presentata lunedì mattina durante la sesta edizione di Puglia e la 2a della Basilicata e del Molise di Industria Felix, che in via eccezionale si terrà nell’innovativa formula online (tra i primi in Italia per tipologia) dopo l’annullamento dell’evento del 20 marzo scorso a Bari.

Sempre in relazione al roe, su un campione di 1.500 imprese analizzate, in Basilicata spiccano i settori ambiente (94,7%), moda (90,5%), sanità (89,1%) e in Molise, su 800 aziende, emergono quelli dei metalli (92,3%), energia e utility (90,9%) e meccanica (90,5%).

Nell’anno fiscale 2018 in Puglia le 11.500 imprese hanno fatturato complessivamente 56,7 miliardi e registrato un mol di 3,8 miliardi: la provincia che è cresciuta di più è quella di Foggia (+12,1%), mentre quella che ha registrato un maggiore aumento del mol è quella di Lecce (+11,4%). In entrambi i casi, però, le province di Bari/Bat primeggiano per valori assoluti, 38 miliardi di ricavi, 1,8 miliardi di mol e anche per il miglior delta addetti (+8,2%).

In Basilicata il campione analizzato di 1.500 imprese ha un valore negativo per il mol (-10,9%) condizionato dalla perdita della provincia di Potenza (-16,2%), caratterizzato dalla grande industria, ma sono positivi i valori di Matera (+7,2% di fatturato e +14,8% di mol). In Molise è negativo solo il mol della provincia di Isernia (-14,9%).

L’evento, organizzato da IFM e moderato dal giornalista, scrittore e capostruttura di Rai 1 Angelo Mellone, è realizzato in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, Regione Puglia, Puglia Sviluppo, A.C. Industria Felix, con il patrocinio di Confindustria, Confindustria Basilicata, Confindustria Molise, Confindustria Puglia, Politecnico di Bari, Università di Bari, Università di Foggia, Università del Salento, con la media partnership di Ansa e Il Sole 24 Ore e la partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Lidl Italia, Sustainable Development, FundCredit, Studio legale Iacobbi. 

Qui di seguito le 52 imprese aderenti e premiate per performance gestionali e affidabilità finanziaria (ad eccezione delle start up innovative) dal Comitato Scientifico di Industria Felix, che parteciperanno nella quasi totalità dei casi con soci e amministratori.

BASILICATA (9). Matera (4): Bng, Carlomagno, Datacontact, Oliver Club Metaponto. Potenza (5): C.M.D. Costruzioni Motori Diesel, Fonti del Vulture, Laurieri, Mancusimmobiliare, Orizzonti Holding. 

MOLISE (9). Campobasso (4): Di Ciero,Guiness Travel,La Molisana,Maglione Monforte. Isernia (5): Ass.El., Caseificio Molise, Geocon, Il Geco Società Cooperativa Sociale, Spinosa Costruzioni Generali.

PUGLIA (34). Bari/Bat (12): Acquedotto Pugliese, Andriani, Apuliasoft, Casillo Partecipazioni, Cofra, Edilportale.com, Logos Italia, Magna Pt, Megagest, Megaholding, Megamark, Oropan. Brindisi (6): Bluver, Erregi Holding, F. Divella, Nicolaus Tour, SheetMetal Fabrication, Tormaresca Società Agricola a Responsabilità Limitata VI.D.S. Foggia (1): San Giovanni di Dio Società Cooperativa Sociale Sanitaria e di Servizi Integrati per Azioni. Lecce (8): Casta, D.F.V., Leo Shoes, Quarta Caffè, Ristosì, Sorgente, VydiaSoft, Weave. Taranto (7): Cantina e Oleificio Sociale di San Marzano Società Cooperativa Agricola, In & Out, Kratos, Lavinia, Progeva, Varvaglione Vigne & Vini, Zanzar. 

Commenti Facebook