Fisascat Cisl: chiudiamo l’anno con le notizie positive e non con i soliti lamenti

444

alfredo magnifico2Vorremmo evitare per la fine dell’anno di ripetere i lamenti,cosi’ come vengono citati nella bibbia del profeta Geremia di ripetere tediando i lettori della solita solfa trita e ritrita delle statistiche e analisi economiche che disegnano il Molise sconfortante e in uno stato di profonda crisi per avere un notevole numero di giovani disoccupati,con il sistema delle imprese in ginocchio,con una sanità in stato comatoso,con un territorio violentato nella sua bellezza a causa della speculazione eolica e fotovoltaica, con le discariche fonte di inquinamento.La sanità con gli eterni disservizi,guasti e chiusure,da sempre allo sfascio.

Vogliamo sulla scia di Giobbe anch’esso personaggio biblico che amato da Dio aveva accumulato enormi ricchezze,e che con il tempo aveva perso tutto agli amici che lo istigavano e lo deridevano per la sua affezione a Dio,risponde:nudo uscii dal ventre di mia madre,e nudo vi ritornerò.Il Signore ha dato,il Signore ha tolto,sia Benedetto il nome del Signore.
È nostro desiderio riportare le notizie positive che hanno caratterizzato l’anno trascorso e come la Chiesa solita ringraziare il Signore l’ultimo giorno dell’anno anche noi vogliamo elevare il nostro Te Deum.
Abbiamo polemizzato con i colleghi e con le associazioni datoriali sulle domeniche lavorate e che nei centri commerciali e nella grande distribuzione vi era vera occupazione,doveva chiudere il S.Nicola per accorgersene,siamo contenti di essere riusciti a convincere l’amministratore di Trony a trasferire l’attività dal S.Nicola rimanendo a Termoli e salvando una ventina di posti di lavoro.
Abbiamo sottoscritto un numero considerevole di accordi di casse integrazione e di accordi di solidarietà salvando posti di lavoro tra queste ne vogliamo citare tre che ho sottoscritto in sede di Ministero del lavoro,Manutencoop,team Service e Taricone sicurezza.
Ultimo la casa di riposo De Horatiis di Poggio Sannita ai quali, con accordo,abbiamo garantito le retribuzioni arretrate e garantito i livelli occupazionali.
Eleviamo il nostro ringraziamento per il cambio della guardia della dirigenza CISL,non nascondiamo le frizioni che ci sono state con l’amico Iocca,oggi riconosciamo alla nuova dirigenza il merito di aver recuperato un buon rapporto con l’istituzione regionale in particolare con l’assessore  Petraroia e con sua eccellenza Mons.Brevantini.
Vogliamo infine ringraziare il Signore per aver i dato la possibilità di evitare centinaia licenziamenti salvaguardando i posti di lavoro e facendoci svolgere un servizio che disinteressatamente abbiamo reso ai lavoratori dei settori del commercio,del turismo e dei servizi che consapevoli ci hanno premiato,dandoci fiducia e facendoci tagliare un traguardo prestigioso di rappresentatività.
Soprattutto un ringraziamento lo voglio elevare al Signore per la squadra di giovani collaboratori che quotidianamente si sobbarcano un lavoro pesante di responsabilità ma che portano avanti con dedizione,abnegazione e senso di responsabilità.

Alfredo Magnifico
Segretario generale fisascat cisl Molise

Commenti Facebook