Finanza: sequestrata area di oltre 1000 metri quadri, destinata a discarica abusiva

647

Un’area di oltre 1000 metri quadri, destinata a discarica abusiva, è stata sequestrata dai Finanzieri della Compagnia adriatica in località Lungomare nord del Comune di Termoli. Accatastati alla rinfusa, scarti di lavorazione edile, plastica e materiali ferrosi. Una segnalazione di reato è stata inoltrata alla competente A.G. di Larino per le violazioni contemplate dal D.Lgs. 152/2006, in materia di abbandono incontrollato di rifiuti. L’attività di inserisce nell’ambito di un più ampio ed articolato piano d’intervento predisposto dal Comando Provinciale G. di F. di Campobasso in tema di intensificazione dei servizi di prevenzione e controllo del territorio nell’intera Provincia.

Nell’ambito della medesima operazione, la Compagnia di Termoli ha sottoposto a sequestro circa 7000 articoli fuorilegge (prodotti per la casa, per la cura della persona ed accessori in genere) presso tre attività commerciali operanti in due comuni bassomolisani. Le violazioni riscontrate, sono riconducibili al D. Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo) ed alla Legge 791/77 (sicurezza materiale elettrico e marcatura CE), con particolare riferimento alle indicazioni in lingua italiana, alle informazioni minime relative al produttore, alla presenza di sostanze potenzialmente dannose per l’uomo o per l’ambiente e, più in generale, alle “avvertenze d’uso”.

Commenti Facebook