“Dreamers. Sogni, fotografie e altre storie”, mostra personale delle opere di Mino Pasqualone

Il Centro per la fotografia Vivian Maier ha il piacere di presentare le opere di
Mino Pasqualone nella mostra personale intitolata “Dreamers. Sogni, fotografie e altre storie”, dal 28 maggio al 6 giugno 2021, presso la galleria Spazio Immagine, a Campobasso.


L’esposizione affronta in maniera delicata la visione del mondo attraverso i sogni e i sentimenti di chi fotografa e di chi è fotografato. Un archivio che racchiude diversi progetti fotografici e differenti storie, fittizie e reali, tutti accomunati dalle atmosfere fuori dal tempo e dalla profonda analisi dell’inconscio umano. Immagini d’amore, di dolore, di felicità; visionarie dimensioni pensate per suscitare intimi pensieri, profonde paure, qualcosa di riconducibile all’onirico, rendendo tutti sognatori ad occhi aperti.

Dal 28 maggio al 6 giugno 2021
Vernissage, venerdì 28 maggio 2021, ore 18:00
Galleria Spazio Immagine – vico Persichillo, 86100, Campobasso
Orari della mostra:
dalle 17 alle 20.30, tutti i giorni
dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 20.30, nei festivi e prefestiviIngresso libero e contingentato, in ottemperanza alle vigenti norme anti covid-19info: [email protected]
3288234289
https://www.facebook.com/events/966489704126998/

Mino Pasqualone nasce a Campobasso nel 1992. Si diploma al liceo scientifico e successivamente si trasferisce a Milano, dove si laurea al Politecnico in Interior Design. Nel 2016 lavora come interior e lighting designer e contemporaneamente segue una masterclass di architettura tenuta da Frank Gehry.
Coltiva da sempre la passione per la fotografia, partecipando a diversi concorsi, uno dei quali per la rivista Rolling Stone, aggiudicandosi la vittoria. Nel 2017 frequenta un master in fashion photography e reportage presso lo IED di Roma. Inizia a lavorare come freelance, progettando e realizzando diverse campagne nel settore della moda, del ritratto e della still life. Numerosi sono i workshop a cui prende parte; degni di nota quelli con Eolo Perfido e Max Siragusa. Apprende negli anni, grazie ai vari corsi frequentati, l’utilizzo di software per la progettazione architettonica, il rendering, la grafica e la post produzione fotografica. Nel maggio 2019 entra in un collettivo di fotografi internazionali ed espone a Parigi, presso la Galerie Joseph Turenne, la mostra Ethereal.A ottobre e novembre 2019 presenta due nuove mostre, rispettivamente a Torino, nella sezione fotografica Ph.ocus di Paratissima e nuovamente a Parigi, durante la Paris Photo Week. A marzo 2020 arriva a Barcellona, dove espone presso la galleria d’arte contemporanea Valid World Hall e ad aprile 2021 a Zurigo. A settembre 2021 esporrà a Milano, presso la Fondazione Luciana Matalon e a novembre 2021 di nuovo a Parigi durante Paris Photo.
I numerosi viaggi e la continua ricerca di tendenze e bellezza, lo aiutano a tenersi sempre aggiornato sul fronte delle arti visive e del design.

Commenti Facebook