Cgil, Cisl e Uil: riconoscimento area di crisi, siamo pronti ad una mobilitazione a Roma

1001

Le  Organizzazioni Sindacali CGIL CISL e UIL, che lo scorso 8 agosto hanno sottoscritto l’intesa istituzionale, chiedono con forza di conoscere come sta evolvendo la richiesta per il riconoscimento dell’Area di Crisi del distretto produttivo Campochiaro-Venafro. Considerato, quindi, l’attuale persistere di condizioni di enorme disagio socioeconomico che quel territorio vive, comunichiamo  che, qualora nessuna risposta dovesse sopraggiungere in tempi rapidi, siamo pronti ad una mobilitazione sia in Regione che a Roma, dinanzi le Sedi preposte.
Per ciò che riguarda la vertenza GAM, riteniamo doveroso che il Presidente della Regione, comunichi e renda noto a tutti i lavoratori della GAM, come sta evolvendo la situazione legata al rilancio produttivo dell’azienda, che dia quelle prospettive di lavoro più volte annunciate.

Commenti Facebook