Bojano: il Caffè Letterario di dicembre si tinge di verde presso Sesto Senso Wine Bar . Aforismi, poesie, racconti, esperienze su Madre Terra

878

Martedì 15 dicembre 2015 a partire dalle 17.30 il Caffè Letterario di dicembre si tinge di verde presso Sesto Senso Wine Bar, in Via Fiumicello a Bojano, organizzato dal quotidiano internazionale Un Mondo d’Italiani diretto da Mina Cappussi e dai giovani Turchese, per la seconda volta si ritrovano per un progetto che ha come fine quello di comprendere il territorio attraverso la cooperazione delle varie associazioni, che conoscono e vogliono soddisfare le esigenze di un terra così rara e unica nel suo genere.
Aforismi, poesie, racconti, esperienze su Madre Terra, lettura animata della favola “Il bambino che parlava con la terra”, la pesca dei bigliettini dalla scatola delle Magie, i proverbi, le frasi celebri, per raccontarsi, per progettare, per comprendere l’importanza di tutelare e valorizzare il paesaggio: coltivazioni agricole, uliveti e vigneti molisani, prodotti di eccellenza, olio, vino, tartufo, latticini: ma soprattutto si parlerà delle possibilità occupazionali sul territorio nel settore dell’agricoltura e delle tipicità. Sarà proprio questo il tema centrale dell’incontro dei “Ragazzi Turchese”, che si presteranno ad una lettura critica del libro “CIBO E IDENTITA’ – Agricoltura e Territorio” di Pasquale Di Lena, che presenzierà portando la propria esperienza per una riflessione sulle possibilità occupazionali legate alla specificità della nostra terra.
Il pane casareccio di Macchiagodena Panificio De Cesare (Premio Roma Camera di Commercio di Roma 2013, medaglia d’oro per il pane con i pomodori secchi, medaglia d’argento per i cantucci del Matese e  medaglia di bronzo per il pane alle noci), l’olio extravergine molisano Di Flora della Casa del Vento di Larino, spremuto dalle olive raccolte a mano della cultivar molisana (medaglia d’oro al Premio “Goccia d’Oro”,  stella Concorso Biol, quale biologico di alta qualità, inserito nella Guida ai migliori oli extravergini del mondo “Flos Olei” 2010 e 2011), degustazione di prodotti tipici locali da agricoltura bio, il tutto nella suggestiva location del Sesto Senso Wine Bar, nuova incontreria del centro bojanese con arredamenti che sposano ecosostenibilità e riciclo. “Abbiamo scelto un locale con una mission vicina allo spirito del Caffè Letterario di Dicembre – spiega il Direttore di Un Mondo d’Italiani, Mina Cappussi – laddove il tema del simposio è pienamente in sintonia con la filosofia del locale, che offre una vasta scelta di tipicità molisane, massima espressione di una terra ancora incontaminata e ricca per una produzione di nicchia che ha spopolato all’ EXPO di MILANO, dove la Tintilia era protagonista tra gli scaffali di allestimento del Padiglione Italia”.
Vi aspettiamo il 15 Dicembre alle 17.30 presso il Sesto Senso Wine bar per un momento di allegria, sana condivisione e di riflessione su temi importanti per lo sviluppo del Molise a cui seguirà la degustazione delle bontà molisane.

Commenti Facebook