Aldo Patriciello e il partito quantistico italiano

1729

aldo-patricielloIl mondo è un posto curioso, sorprendente. Se si vanno a guardare le cose più piccole dell’universo la logica scompare, evapora. Nel mondo della meccanica quantistica un elettrone può essere contemporaneamente qua e là, può attraversare pareti e ostacoli, può modificarsi solo se viene osservato. Ma con la scoperta del bosone di Higgs è un mondo perfettamente confermato dagli esperimenti, è un mondo vero, un mondo reale. A livello macroscopico le cose sembrano tornare un pò più normale ma fortunatamente ci sono alcune notevoli eccezioni che ci permettono di essere in sintonia con la natura vera dell’universo. Una di queste ha a che fare con la vita politica locale, molisana ma meridionale più in genere.

Si tratta del movimento politico che fa capo all’eurodeputato Aldo Patriciello, il fondatore del primo partito quantistico italiano e forse mondiale. Aldo Patriciello, infatti, e i suoi seguaci hanno una dimensione che sfida la logica comune. Come gli elettroni stanno qua, ma stanno anche là. Lui è eurodeputato in odore di ricandidatura con Forza Italia di Silvio Berlusconi. Ma lui è anche leader del movimento politico molisano “Rialzati Molise” (meglio conosciuto come “Rialzati cognato”) che governa la Regione con un ampio arco di forze che hanno in comune l’opposizione a Forza Italia. Quando l’Aldo il Neurodeputato (è proprietario della principale clinica privata convenzionata con la Regione Molise, l’Istituto Neuromed) parla fuori dal Molise inveisce pesantemente contro i comunisti, contro le forze estreme della sinistra. Quando parla nel Molise Aldo e i suoi cognati si appoggiano proprio agli estremisti della sinistra per modificare lo statuto regionale e far diventare finalmente Vincenzo Cotugno assessore. Si tratta di un modo nuovo, moderno di interpretare la politica. Si tratta di fare politica come se si vivesse tra le particelle dell’atomo, dove la logica si confonde con il movimento, particelle impazzite schizzano da ogni dove, con nomi e colori diversi. Un mondo dove la coerenza è un bene superato, che non può spiegare l’arte della politica. La politica è una nube, Aldo è un po’ materia (l’Aldo fisico) e un po’ onda (l’Aldo immateriale). Rialzati Molise è l’altra faccia di Forza Italia, i comunisti sono brutti se presi nell’orbita alfa, diventano belli se presi nell’orbita beta. E quindi il nuovo partito quantistico di Aldo, primo politico fatto di materia e antimateria, ha anche creato uno slogano adatto a questa stellare innovazione: “vi faremo due bosoni così”!

Commenti Facebook