Tornare a produrre in Italia e valorizzare le competenze manifatturiere. Impegno di Regione e Provincia

883

Si e tenuto presso la sala della Provincia di Isernia l’incontro che  ha visto la presenza reti di impresa , docenti, commercialisti , esponenti politici e dipendenti  tutti insieme , con la collaborazione del prof. Fratocchi , per illustrare  i dati della ricerca realizzata dalla Uni-Club delle Università di Catania, L’Aquila, Udine, Bologna, Modena e Reggio Emilia i quali  evidenziano un costante aumento delle aziende che “tornano” a produrre in Italia in particolar modo nel settore tessile abbigliamento.
Tra i principali motivi di “ritorno” delle produzioni figurano: il positivo effetto del made in Italy sul consumatore (che lo associa a un prodotto di “buona qualità”); lo scarso livello di qualità delle lavorazioni realizzate all’estero; gli elevati costi di logistica nella gestione delle produzioni estere. Questa positiva tendenza è stata collegata, nei successivi interventi, all’attuale situazione del sistema moda molisano. In questo contesto, l’adesione al progetto di Luciano Donatelli (noto imprenditore del settore) e dell’azienda Missardi, apre concrete opportunità di sviluppo imprenditoriale ed occupazionale nel Molise.
Il progetto propone modelli di intervento tesi a favorire la “rilocalizzazione”produttiva e, con essa, il rilancio del sistema manifatturiero nonché un percorso di formazione e ricollocazione del personale . Partendo  dalla valorizzazione delle competenze imprenditoriali e professionali presenti nel nostro territorio molisano si puo’ proseguire, d’intesa con le Istituzioni Regionali, con l’attivazione di strumenti finanziari e formativi a supporto del percorso. Il previsto incontro con Luciano Donatelli (che si terrà, in Regione Molise, entro fine mese) segnerà quindi l’avvio di questo processo che contribuiranno al rilancio del sistema moda molisano. Il pieno sostegno ribadito dall’Assessore Regionale Massimiliano Scarabeo e dall’Assessore Provinciale Gaetano Marucci creano , inoltre, le giuste premesse per il successo del progetto. E’ confermata la disponibilità del prof. Fratocchi a partecipare all’incontro con Luciano Donatelli e a definire una convenzione per lo sviluppo del progetto da far sottoscrivere all’università dell’Aquila.

Commenti Facebook