Servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Isernia

566

Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio e di contrasto alla criminalità diffusa, disposti dal Questore di Isernia, Dr. Vincenzo Vuono, la Squadra Mobile di Isernia, a seguito di indagini avviate dopo la presentazione di formale denuncia-querela presso questi uffici da parte di una giovane connazionale residente in provincia, ha deferito alla competente autorità Giudiziaria P.A., italiano, di anni 32, per i reati di “Lesioni Personali” e “Omissione di Soccorso”.

In tale ambito il Questore ha emesso due provvedimenti di “Allontanamento con Foglio di Via Obbligatorio” a carico di due pregiudicati di origine campana, uno dei quali con numerosi altri divieti di ritorno da altri comuni, segnalati dalla Compagnia Carabinieri di Venafro; gli stessi erano stati rintracciati nel comune di Montaquila intenti a scassinare un cassonetto per la raccolta di abiti usati al fine di impossessarsene.

Sempre nel corso della predetta attività, l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha effettuato, negli ultimi giorni, 24 posti di controllo identificando oltre 200 persone, delle quali 50 con precedenti penali e controllando 130 veicoli; si è proceduto, inoltre. al ritiro di una patente di guida ed al sequestro amministrativo di un veicolo.

Il predetto Ufficio ha, infine, denunciato in stato di libertà due persone per violazione degli obblighi inerenti la “sorveglianza speciale” ed ha contestato una violazione amministrativa per ubriachezza ex art 688 c.p. .

Approvata la legge regionale di riordino per i rapporti con i Molisani nel Mondo, la soddisfazione di Petraroia

Nella seduta consiliare del 19 giugno 2015 è stata approvata la legge regionale di riordino per i rapporti con i Molisani nel Mondo, aprendo una nuova fase di attenzione e valorizzazione dei legami con le nostre comunità in Italia e all’estero.
In particolare la proposta di legge adottata prevede:
1) Arricchimento nei contenuti inerenti la tipologia degli interventi a favore dei molisani presenti nel territorio nazionale ed estero;
2) Unificazione della disciplina riguardante le associazioni e federazioni presenti in Molise, nel territorio nazionale ed estero;
3) Nuove disposizioni sulla composizione e funzionamento del Consiglio dei Molisani nel Mondo;
4) Previsione di una componente giovanile all’interno del Consiglio dei Molisani nel Mondo e conseguente eliminazione del Consiglio Giovani in linea con le disposizioni di leggi nazionali sulla spending review;
5) Introduzione del Comitato esecutivo all’interno del Consiglio dei Molisani nel Mondo quale Organismo con funzioni di iniziativa, consultiva e attuativa;
6) Disposizioni per snellire e accelerare la procedura di approvazione del Piano triennale e annuale con l’introduzione di termini per l’acquisizione del parere della Commissione Consiliare e dell’approvazione da parte del Consiglio Regionale;
7) Istituzione della Giornata dell’Emigrazione Molisana nel Mondo il 6 dicembre in memoria di Padre Giuseppe Tedeschi;
8) Introduzione di politiche per favorire la mobilità giovanile finalizzata al miglioramento della propria formazione didattica, culturale e professionale.
Con la nuova normativa sarà più semplice costruire opportunità di partenariato e di scambi sociali, economici, culturali, turistici, scolastici ed imprenditoriali con la galassia dei Molisani nel Mondo con indiscutibili vantaggi per le nostre comunità locali che potranno beneficiare dell’apporto affettivo di migliaia di corregionali sparsi a livello nazionale, in Europa e in ogni continente.
Con questo provvedimento si rispetta il deliberato della Consulta dei Molisani nel Mondo e del Consiglio dei Giovani Molisani nel Mondo che all’unanimità il 4 luglio 2014 licenziarono con parere positivo la proposta di riordino, confermando gli impegni assunti nei confronti di tutte le Associazioni e Federazioni organizzate e strutturate da Roma a Melbourne al resto del Mondo.

Commenti Facebook