Il Sindacato CSA/FIADEL e il PCL lamentano le pessime condizioni della sede del Giudice di Pace di Isernia

1116

Molti cittadini si sono rivolti al Sindacato CSA/FIADEL ed al Partito Comunista dei Lavoratori (PCL MOLISE) lamentando le pessime condizioni igienico sanitarie e di insicurezza, in cui versa la sede del Giudice di Pace di Isernia nella quale operano quotidianamente n. 5 Giudici, una decina di dipendenti, numerosi avvocati provenienti da tutta Italia e l’utenza. Essa è ubicata in Via Borgo Nuovo in un fabbricato privato composto da n. 2 piani.Al piano terra vi è la sala delle udienze e dà direttamente sulla pubblica via e quando ci sono testimoni che devono essere ascoltati essi devono attendere il loro turno in strada, sotto l’acqua se piove oppure sotto il sole scottante in estate. E’ altresì priva di servizi igienici.
Al primo piano vi sono gli uffici di cancelleria le cui mura sono piene di muffa determinando così scarsa sicurezza per gli addetti ai lavori ed i locali appaiono insufficienti a contenere l’alto numero dei dipendenti ed i fascicoli di causa.Al piano secondo si svolgono le udienze civili ed anche qui le stanze sono insufficienti a contenere le udienze per i 5 Giudici e l’utenza che spesso si ammassa lungo il piccolo corridoio e lungo le scale.Dal piano terra al piano secondo, cioè dove si tengono le udienze civili, non esiste alcuna corsia per disabili, né l’ascensore. Tanto esposto il Sindacato CSA/FIADEL ed il PCL Molise chiedono l’intervento del Sindaco Brasiello, affinchè dimostri con i fatti la discontinuità con la precedente amministrazione di Centro Destra che ha governato nel decennio 2002 – 2012, cioè il peggior periodo della storia di Isernia e dia all’utenza, ai dipendenti, agli avvocati ed ai Giudici una sede dignitosa nella quale si possa esercitare la giustizia, nel rispetto delle condizioni igienico sanitarie e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Commenti Facebook