Il Rotaract Club di Campobasso in visita alla Casa Famiglia “don Giovanni Battista”

855

Hanno visitato la Casa Famiglia “don Giovanni Battista”, conosciuto i responsabili, gli operatori e i 5 piccoli ospiti, i ragazzi del Rotaract Club di Campobasso che, assieme ai soci del Club di Isernia, hanno scelto di destinare la raccolta fondi del Service di Zona “Datur Omnibus” dell’anno sociale 2012-2013 alla struttura del capoluogo. 1700 euro la somma complessiva che i rotaractiani sono riusciti a realizzare grazie alle iniziative organizzate durante l’anno e al contributo dello stesso Distretto 2090. La somma raccolta dai due Club servirà alla Casa Famiglia per pagare l’assistenza psicologica, medica e di riabilitazione ai minori ospiti della struttura.

Venerdì 27 settembre la visita alla struttura da parte della delegazione formata da Luigi Petrella, l’attuale presidente del Club, Adelia Petrillo, Giandomenico D’Alessandro, Silvia Sticca, past president  e attuale delegata della zona Molise. <<Attraverso questo piccolo contributo – ha affermato Silvia Sticca – speriamo di sollevare lo stato d’animo dei ragazzi che abbiamo incontrato assieme ai responsabili e agli operatori della struttura che si occupano di loro>>. <<Il service – ha aggiunto Luigi Petrella – lo abbiamo portato avanti con il club di Isernia che lo scorso anno era guidato da Francesco Iannelli. Siamo stati sostenuti in questa iniziativa dall’intero Distretto 2090 cui apparteniamo, in particolare da Giulia Carrara, past R.D. (rappresentante distrettuale) e Letizia Gomato (tesoriera dell’anno 2012 – 2013) che si sono prodigate per noi e per il nostro service. Anche quest’anno il service di Zona sarà dedicato a sostenere la Casa Famiglia. Oltretutto da pochi mesi è nato in Molise il terzo Rotaract Club, quello di Termoli, che ci affiancherà, oltre a Isernia, nel service.>>

Commenti Facebook