Ennesima tentata truffa ai danni di un anziano isernino

192

Un uomo dall’accento napoletano, a bordo di un’auto di grossa cilindrata, si è avvicinato a un pensionato, appena uscito da un’edicola, chiedendogli alcune informazioni stradali. L’anziano si è reso disponibile ad accompagnare personalmente l’uomo.

Una volta che l’anziano è entrato in auto il truffatore ha spiegato che si trovava nel capoluogo pentro per affari, considerato che a Napoli era il proprietario di un’azienda che realizza cravatte. Per ringraziare l’informatore, l’uomo ha preso dal sedile posteriore proprio quattro cravatte e le ha messe in mano al passeggero. Ma poco dopo il truffatore ha chiesto all’anziano la cifra di 400 euro per i prodotti di sartoria, altrimenti lo avrebbe denunciato per furto.

L’anziano ha capito subito che si trattava di un raggiro, ha approfittato dei rallentamenti dovuti al traffico ed è riuscito a scendere dall’autovettura, nascondendosi all’interno di un negozio. Il truffatore si è dileguato facendo perdere le proprie tracce.

Commenti Facebook