Tre vini del Molise premiati dalla Douja d’Or 2019

160

Non so se il concorso Douja d’Or, promosso dalla Camera di Commercio di Asti, è il concorso dei vini più longevo che si organizza in Italia, so, però, che è uno dei più importanti e più attesi con i suoi risultati.

Anche negli anni passati il Molise è stato presente nell’elenco dei vini premiati dalla Douja d’Or. L’edizione 2019 ne ha premiati tre:
-uno prodotto nella provincia di Isernia, il “Sannazzaro” , un “Rosso del Molise” doc 2016 della Cantina Campi Valerio di Monteroduni, immagine alta della vitivinicoltura isernina;-

-due in provincia di Campobasso, entrambi doc”Tintilia del Molise”;
Herero 16 (16 sta per 16 gradi alcoolici, un vino corposo), annata 2015 e San Mercurio 2014, dedicato al patrono di Toro, il piccolo comune non lontano dal capoluogo del Molise. Due vini prodotti dalla cantina Herero SRL, la più giovane (2013) cantina del Molise, con sede a Campobasso. Due cantine che hanno puntato sulla vocazione dei rispettivi territori per esaltarli con la qualità dei vini da essi espressi.

Le nostre congratulazioni ai titolari delle due cantine sopra citate e a quanti hanno collaborato a far vivere questi importanti successi che raccontano il Molise.

Pasquale Di Lena

Commenti Facebook