Lavoro/ Mobilità in deroga, si chiede il pagamento di 13 mesilità pregresse

154

Dall’Auser- ‘Padre Tedeschi’ riceviamo e pubblichiamo

Oggetto: Sollecito istanza dell’8.08.2018 inerente il rispetto della Delibera del Consiglio Regionale n. 242 del 29.12.2017 e la parziale modifica della Delibera della Giunta Regionale del Molise n. 369 del 30.07.2018.

I sottoscritti lavoratori del Molise, collocati in mobilità in deroga ed ingiustamente penalizzati per il mancato pagamento di n. 13 mensilità pregresse relative alle annualità 2015 – 2016 e per l’estromissione da ogni misura di politica attiva del lavoro (LPU, LSU, incentivo all’esodo, formazione, inclusione sociale e/o inserimento agevolato nel mercato del lavoro), facendo seguito all’allegata istanza inoltrata l’8.08.2018

Sollecitano

il Ministero del Lavoro, l’INPS Nazionale, l’ANPAL e la Regione Molise

a:

1. procedere al pagamento delle n. 13 mensilità pregresse correttamente maturate e non erogate relative alla mobilità in deroga 2015 – 2016;

2. ad individuare misure specifiche di politiche attive del lavoro per agevolare lo svuotamento del bacino di n. 1744 lavoratori della mobilità in deroga presenti in Molise al 31.12.2016;

3. a modificare parzialmente la Delibera di Giunta Regionale n. 369 del 30.07.2018 predisponendo specifiche riserve a tutela dei lavoratori del bacino della mobilità in deroga così come previsto dalle vigenti normative nazionali.

Presidente Associazione “Padre Giuseppe Tedeschi”

Maria Perrotta

Lavoratori della Mobilità in Deroga

Commenti Facebook