L’Agenzia delle Entrate torna a “Compraverde” e rilancia l’impegno a favore dell’ambiente

609

L’Agenzia promuove gli acquisti verdi e torna al Forum Internazionale CompraVerde- BuyGreen, la più importante manifestazione italiana dedicata alle scelte eco-sostenibili,  in programma l’1 e 2 ottobre a Roma presso l’Acquario romano-casa dell’Architettura.  La mostra-convegno, con otto edizioni già all’attivo, ospita ogni anno amministrazioni  pubbliche e soggetti privati promotori delle migliori pratiche ambientali ed è ormai un  punto di riferimento per lo sviluppo di politiche e progetti dedicati agli acquisti  sostenibili, con incontri one to one tra acquirenti pubblici, privati e fornitori, convegni e  seminari di approfondimento, una offerta formativa specializzata e premi per le realtà  più virtuose.

Le Entrate “rinnovano” l’impegno -In considerazione della consolidata attenzione a  favore di scelte eco-friendly, all’Agenzia è stata offerta l’opportunità di partecipare a  titolo gratuito al “Green Contact”, lo spazio attivo nell’ambito del Forum in cui i  soggetti pubblici e privati hanno l’occasione di “fare rete” per promuovere il Green  Public Procurement, ovvero gli Acquisti sostenibili della Pubblica amministrazione. In  particolare, le Entrate si confermano protagoniste dell’edizione 2015 con i bandi verdi  per l’acquisto di toner, il Servizio mensa e di pulizie, la gestione dei distributori  automatici di bevande e snack e l’attività di riduzione e avvio a riciclo dei rifiuti.  “Acquistare verde” significa acquistare un bene o servizio tenendo conto degli impatti  ambientali che può avere nel corso del suo ciclo di vita.

Sul podio gli acquisti “green” -Sempre nell’ambito del Forum, alle realtà che hanno  saputo distinguersi nel diminuire l’impatto ambientale e promuovere gli acquisti  sostenibili viene assegnato il premio Compraverde. Un riconoscimento che l’Agenzia  delle Entrate si è già aggiudicata nel 2009, con il bando per la fornitura di energia  elettrica prodotta al 100% da fonti rinnovabili, nel 2010, con quello relativo al servizio  di pulizia a ridotto impatto ambientale e nel 2011 con la gara per l’installazione e la  gestione di distributori automatici di snack e bevande a risparmio energetico. In tutti i  casi le tecnologie e gli accorgimenti adottati hanno consentito di contenere i consumi  energetici e, più in generale, di controllare e tagliare l’impatto ambientale sulla scia  della linea verde da anni intrapresa dall’Agenzia.

Commenti Facebook