IRPEF: scaglioni e aliquote 2015

706

L’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) è un’imposta sul reddito progressiva, ovvero aumenta più che proporzionalmente rispetto all’incremento del reddito, secondo i principi costituzionali della capacità contributiva e della progressività. Il contribuente verse l’imposta in funzione degli scaglioni di reddito nei quali rientra, applicando le relative aliquote che variano dal 23% al 43% valide sia per  il 2014 che per il 2015.
Per calcolare l’imposta dovuta, il contribuente dovrà determinare:
– il reddito complessivo (dato dalla somma dei redditi imponibili netti di ciascuna categoria: Reddito da lavoro dipendente e assimilati; Reddito da lavoro autonomo ed esercenti arti o professioni; Reddito di impresa; Redditi fondiari; Reddito di capitali; Redditi diversi).
-il reddito imponibile, dato dalla differenza tra il reddito complessivo e gli oneri deducibili e le eventuali perdite di anni precedenti
– l’imposta netta, calcolata applicando al reddito imponibile le aliquote progressive corrispondenti ai diversi scaglioni. Dall’imposta lorda così ottenuta si dovranno sottrarre le detrazioni, gli oneri detraibili e crediti d’imposta, ottenendo così l’imposta netta.
Infine dall’imposta netta dovranno essere scomputate le ritenute d’acconto subite e gli acconti versati ottenendo così l’imposta effettivamente da versare.
Scaglioni e aliquote 2015
L’IRPEF si calcola sull’ammontare del reddito del contribuente, a cui vengono applicate aliquote diverse in base ai diversi scaglioni di reddito: aliquote e scaglioni IRPEF 2014-2015
-Scaglione 1: ai redditi che vanno da 0 a 15.000 euro viene applicata l’aliquota del 23%  (un reddito mensile medio al di sotto dei 1.250 euro).
-Scaglione 2: ai redditi che vanno da 15.000 euro a 28.000 euro viene applicata l’aliquota del 27% ( un reddito mensile medio inferiore a 2.335 euro).
-Scaglione 3: ai redditi che vanno da 28.001 euro a 55.000 euro viene applicata l’aliquota del 38%, ma solo per la parte che eccede i 28.000 euro ( un reddito mensile medio complessivo inferiore a 4.583 euro).
-Scaglione 4: ai redditi che vanno da 55.001 euro a 75.000 euro viene applicata l’aliquota del 41% per la parte che eccede i 55.000 euro ( un reddito mensile medio complessivo inferiore a 6.250 euro).
-Scaglione 5: ai redditi superiori a 75.001 euro viene applicata l’aliquota del 43% per la parte eccedente i 75.000 euro ( un reddito mensile medio complessivo superiore a 6.250 euro).Esenzione IRPEF 2015: chi non paga

L’imposta sul reddito delle persone fisiche non è dovuta nel caso di redditi al di sotto delle seguenti soglie:
– redditi esclusivamente da pensione: sotto i 75 anni di età sino a 7.500 euro; sopra i 75 anni di età sino a 7.750 euro;
– redditi esclusivamente da fabbricati, 500 euro;
– redditi esclusivamente da terreni, 185,92 euro;
– redditi da lavoro dipendente, 8.000 euro;
– redditi da lavoro autonomo, 4.800 euro.

Per ulteriori approfondimenti e/o consulenze specifiche ci si può rivolgere allo Studio  Terminus Srl – Elaborazione Dati Contabili e Servizi Caf ai seguenti indirizzi:
-CAMPOBASSO, via Duca d’Aosta 3/A, Tel. e Fax 0874/98926
– TERMOLI, via Asia 3/A, tel. 0875/81419
[email protected]

Commenti Facebook