Fondo per il settore del trasporto aereo: nuovi servizi telematici

140

In attuazione del processo di telematizzazione avviato negli ultimi anni dall’Istituto e al fine di rendere più efficienti i servizi offerti agli iscritti al Fondo di solidarietà per il settore del trasporto aereo(FSTA), il messaggio 19 aprile 2019, n. 1615 informa che le comunicazioni preventive di nuova attività lavorativa per il personale del settore aereo, le autocertificazioni di attività lavorativa all’estero e quelle per la salvaguardia delle certificazioni aereonautiche devono effettuarsi esclusivamente mediante i servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino e dagli intermediari abilitati attraverso il portale.

Si precisa che l’obbligo di comunicazione di nuova attività lavorativa, da rendere mediante il modello “SR83”, resta in capo al lavoratore beneficiario, fatta eccezione per i casi in cui le comunicazioni obbligatorie UNILAV del datore di lavoro assolvono all’obbligo di comunicazione posto a carico del lavoratore stesso.

Commenti Facebook