Concorso Corte dei Conti: pubblicato un Bando per 25 Posti di Referendari

229

Corte dei conti ha indetto un bando di concorso, per titoli ed esami, per 25 posti di Referendario. I vincitori del concorso, e che conseguiranno quindi la nomina di Referendari, saranno assegnati alle Sezioni e alle Procure regionali della Corte dei conti, escluse quelle con sede a Roma, e dovranno permanere, per almeno cinque anni, nell’ufficio di prima assegnazione

Dei 25 posti messi a concorso, si precisa che 5 sono riservati ai candidati appartenenti alle categorie indicate di seguito in possesso, oltre che del diploma di laurea in giurisprudenza, anche del diploma di laurea in scienze economico-aziendali o in scienze dell’economia o di altro titolo di studio equipollente ed equiparato. Il numero dei posti messi a concorso sarà inoltre elevato a 34 una volta appostate le relative risorse finanziarie in bilancio e, di conseguenza, i posti riservati passeranno a 7.

Requisiti di ammissione

Possono partecipare al concorso le seguenti categorie:

  • i magistrati ordinari nominati a seguito di concorso per esame, che abbiano superato il prescritto tirocinio conseguendo una valutazione positiva di idoneità;
  • gli avvocati dello Stato e i procuratori dello Stato alla seconda classe di stipendio;
  • i magistrati militari di tribunale e i magistrati amministrativi;
  • gli avvocati iscritti nel relativo albo professionale da almeno cinque anni;
  • i dipendenti di ruolo delle amministrazioni pubbliche; i dipendenti dei due rami del Parlamento e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, i funzionari degli organismi comunitari, i militari appartenenti al ruolo ufficiali (ovvero, trattasi di soggetti assunti attraverso concorsi pubblici, muniti della laurea in giurisprudenza, conseguita al termine di un corso universitario di durata non inferiore a quattro anni, con qualifica dirigenziale o appartenenti alle posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea con almeno cinque anni di anzianità di servizio);
  • il personale docente di ruolo delle Università, i ricercatori, confermati o che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale in materie giuridiche, con almeno tre anni di anzianità di servizio.

La Data di scadenza per inoltrare domanda è fissata al 30 aprile 2018

 

candidatura

Commenti Facebook