Tre le “Tintilia” nella Guida Vinibuoni d’Italia 2015 del Touting club

996

Sono state decise a Buttrio (Udine) le Corone e le medaglie Golden Star che ogni anno il Touring club assegna ai vini di eccellenza e riporta nella sua prestigiosa Guida “Vinibuoni d’Italia”. Per il Molise due Corone e una medaglia Golden star al vino Doc “Tintilia del Molise” dell’omonima varietà autoctona.
Le due  Tintilia insignite di Corona sono:
1. la “Sator”, una riserva del 2010 dell’azienda di Vincenzo Cianfagna in Acquaviva Collecroci, uno dei tre paesi che, insieme con Montemitro e San Felice del Molise, fanno pensare alle origini croate;
2. la Tintilia 2011 dell’Azienda Terresacre nel territorio Montebello di Montenero di Bisaccia, anch’essa come Cianfagna, nonostante la giovane età, non nuova a riconoscimenti prestigiosi come la corona di Vinibuoi d’italia.
Due, dicevo, dei 640 vini finalisti e dei 418 vini incoronati in rappresentanza di tutte le regioni italiane, ottenuti da conosciuti ed affermati vitigni autoctoni italiani, un immenso patrimonio ampelografico del nostro Paese.
Il terzo vino molisano, sempre Tintilia, premiato con la Golden Star,  è stato  il “Macchiarossa” 2010 della Cantina di  Claudio Cipressi.
Tre riconoscimenti a testimoniare vini eleganti espressioni di varietà e dei territori di origine, ma anche l’orgoglio e l’impegno di questi giovani produttori molisani.
Le congratulazioni meritate per i tre produttori di Tintilia che hanno onorato il Molise e la sua vitivinicoltura, piccola sì ma di qualità, con la Tintilia grande testimone.

Commenti Facebook