Legalità e Territorio: convegno a Ururi

368

Legalità e Territorio, questo il tema del convegno in programma a Ururi, mercoledì 18 dicembre alle ore 17, presso la Sala Acli della Chiesa della Trinità. Ospiti dell'evento Nicola Frenza, presidente dell'Osservatorio Molisano sulla Legalità, Prof. Rocco Cirino presidente Aiig Molise e il padrone di casa l'avv. Giuseppe Frate presidente della neonata associazione La Voce del Cittadino Ururese. Modera l'incontro il giornalista Roberto Colella. "La Voce del cittadino Ururese", nasce dall'iniziativa di alcuni cittadini della piccola comunià arbereshe che nel corso degli ultimi due anni si sono imbattuti in alcune paradossali situazioni legate alla amministrazione della cosa pubblica.

La vicenda risale al 2011 quando alcuni di essi si vedono notificare in un solo colpo degli avvisi di accertamento relativi alla vecchia ICI dal 2006 al 2011 per dei terreni da sempre considerati ed utilizzati come agricoli. In sintesi, il pagamento di migliaia di euro a famiglie che già stringono la cinghia in un periodo di profonda crisi economica. Gli stessi chideono quindi al Comune le ragioni di tale improvviso provvedimento ed in particolare delucidazioni in ordine al fatto che solo ad una parte della cittadinanza soggetta a quell'imposta erano stati notificati gli avvisi di accertamento. Di fronte alle risposte evasive e ai ripetuti silenzi, i cittadini in questione hanno sentito l'esigenza di formare un fronte comune avverso quella che essi considerano una vera e propria vessazione. La specifica vicenda ha sensibilizzato i fondatori e tutti gli aderenti al comitato difronte alla necessità di partecipare più attivamente alle vita del paese. Le finalità del Comitato Civico - che è assolutamente apartitico ed apolitico - sono quelle di ascoltare, promuovere e sostenere le istanze dei cittadini ururesi nei confronti dell'amministrazione comunale nell'ottica di collaborare con essa per migliorare il servizio al cittadino e garantire il rispetto dei suoi diritti.

Commenti

commenti