Cordoglio del sindaco Fanelli e dell’amministrazione di Riccia per la scomparsa di Tommaso Di Domenico

1650

Il sindaco Micaela Fanelli, a nome di tutta l’amministrazione comunale, del Consiglio e dell’intera cittadinanza, esprime vicinanza, cordoglio e condoglianze alla famiglia del concittadino Tommaso Di Domenico, scomparso all’età di 67 anni. “A nome della città di Riccia, dell’amministrazione comunale e mio personale, esprimo cordoglio profondo per la scomparsa di Tommaso Di Domenico, professore, giornalista, sindaco ed esponente di spicco delle istituzioni e della scena politica regionale. Ha amministrato Riccia e la Regione, sia nell’indirizzo politico che nella gestione dell’esecutivo, in anni di crescita economica e sociale, alla quale ha contribuito con intelligenza. Abbiamo assistito – continua il sindaco Fanelli – con dolore alle sofferenze degli ultimi mesi di vita. All’affievolirsi di una vitalità, di un’acume e di una lucidità rara. Oggi, l’intera comunità si stringe in un abbraccio di affetto alle amate moglie e figlie e all’intera carissima famiglia”.
Nato nel 1947, Di Domenico ha ricoperto diverse importanti cariche politico-amministrative. Sindaco di Riccia per 5 anni, dall’1981 al 1985, Di Domenico è stato esponente della Direzione provinciale della Dc dal 1977 al 1981, Segretario provinciale dal 1981 al 1985, membro dell’Assemblea nazionale della Dc, vicepresidente della Comunità montana del Fortore e assessore regionale all’Agricoltura.
L’amministrazione comunale porge le più sentite condoglianze ai suoi familiari e ai parenti più cari.

Commenti Facebook