Turismo/ [email protected] di passo, un ecomuseo virtuale per raccontare l’antica storia di Riccia

Attraversare gli stessi luoghi che nella storia sono stati attraversati da santi, briganti, condottieri, greggi, re e sicuramente regine. Fare un viaggio nel tempo nel cuore del Fortore dove i de Capua per secoli hanno segnato le vicende politiche locali e non solo lasciandone traccia ancora oggi: così a Riccia prende spazio e vita l’ecomuseo virtuale [email protected] di passo.

L’importante progetto, che rientra nelle azioni progettuali dell’’Interreg Italia – Croazia “Made in Land Natural anche Cultural Assest PP4– Municipality of Riccia” per il rilancio delle aree interne, sarà presentato e illustrato nella giornata di domani, venerdì 17 giugno, a Campobasso.

Assieme al direttore del GAL “Molise verso il 2000”, Adolfo Colagiovanni, che aprirà i lavori, sarà presente il sindaco di Riccia, Pietro Testa, Riccia è il comune capofila e teatro della sperimentazione dell’ecomuseo virtuale “[email protected] di passo”.

Interverranno la project manager Miriam Panichella, che mostrerà anche i risultati intanto raggiunti dal progetto “Made in Land”, e i rappresentanti dell’impresa culturale JustMO’ curatori dell’ecomuseo. A moderare, Michele Fratino (JustMO’).

I lavori saranno ospitati da Spazio Sfuso in Piazza Gabriele Pepe e inizieranno alle ore 17.

Commenti Facebook