Ripalimosani/ Gentilezza e rispetto, tutti in azione per sottolineare i piccoli gesti

161

Un incontro a scuola con una delegazione del Comune poi una merenda speciale dedicata ai nonni della casa per anziani del paese. Così a Ripalimosani l’amministrazione comunale ha voluto celebrare la Giornata della Gentilezza, intesa non tanto come insieme di buone maniere, quanto come un atteggiamento sensibile ed attento a chi per qualsiasi motivo ha bisogno di un sorriso in più.


E quale sorriso più benefico di quello di un bambino per le persone della terza età che vivono in una residenza? Così nel primo pomeriggio i bambini della scuola materna, accompagnati dai loro genitori e dagli insegnanti, sono andati tutti a trascorrere qualche ora dagli anziani della casa Cannavina: un momento di colore, di allegria e una ventata di gentilezza pura negli sguardi e nei sorrisi di tanti piccoli uomini, maestri di semplicità e portatori di gioia.


Un segno che ha fatto bene agli anziani, ma anche agli stessi piccoli alunni; una lezione speciale, un esercitazione pratica che, chissà, forse alcuni di loro vorranno continuare a mettere in pratica anche nel loro tempo libero e in futuro nella loro vita. Era infondo questo l’obiettivo espresso dalla consigliera delegata alla scuola Ernestina D’Ambrosio e dal sindaco Marco Giampaolo che insieme ad altri rappresentanti dell’amministrazione ha incontrato i bambini.


“Come amministrazione non potevamo non promuovere questo importante momento di riflessione – ha detto il primo cittadino – Dovrebbe essere la normalità comportarsi in modo gentile e rispettoso ma purtroppo assistiamo quotidianamente a incitamenti di odio verso il prossimo soprattutto da parte di chi sa di aver tanta visibilità ma purtroppo dispone di un cervello e di una moralità amministrativa inversamente proporzionale ai follower che ha. Non dobbiamo mai smettere di essere diffusori di Gentilezza, Educazione e Rispetto in modo da abbattere i muri dell’odio, dell’arroganza e dell’indifferenza”.


E nel ringraziare la sempre attenta e disponibile nuova dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Ripalimosani Rita Massaro, i responsabili della Casa Cannavina e tutte le famiglie, l’amministrazione ha augurato a tutti di godere il più possibile, ogni giorno, dei benefici che l’essere gentili porta non solo agli altri ma anche a se stessi in termini di profonda serenità.

Commenti Facebook