Parco dei Pini: l’area verde torni di proprietà dei cittadini

815

parco piniA seguito dell’esposto presentato da Fare Verde, una vasta area di Parco Dei Pini, adiacente la Via Berlinguer, è stata transennata dai Vigili del Fuoco per il pericolo derivante dalla presenza di quattro grandi alberi di Pino, ormai morti da diversi anni e pertanto a rischio di cedimento. L’area in questione, destinata ad area verde annessa alla lottizzazione Parco dei Pini, risulta, a tutt’oggi, ancora di proprietà privata e mai l’amministrazione comunale ne ha rivendicato la consegna dai privati proprietari, benché le palazzine siano ormai completate ed abitate da circa venti anni; ne consegue quindi una situazione di incertezza e poca trasparenza circa le responsabilità e le competenze sulla gestione dell’area.

Con il citato esposto, presentato nei giorni scorsi, Fare Verde ha voluto quindi rincalzare e segnalare a chi di dovere, la situazione di pericolo esistente in un’area spesso frequentata da bambini, conduttori di cani e cittadini del quartiere desiderosi di qualche momento da trascorrere all’ombra dei maestosi alberi. Nella stessa area, solo qualche mese fa, Fare Verde, nell’ambito di una riuscitissima giornata ecologica e con la collaborazione spontanea di tanti cittadini del quartiere, ha effettuato un massiccio intervento di piantumazione di circa 40 nuovi alberi, al fine di avviare un percorso partecipato di riqualificazione dell’area; un percorso però difficilmente perseguibile finché l?area resterà di proprietà privata.
In attesa di un tempestivo intervento di taglio e rimozione dei grandi fusti armai secchi, auspichiamo che tale circostanza possa essere utile per sollecitare le parti interessate all’assunzione delle proprie responsabilità: l’amministrazione comunale, per una legittima azione di rivalsa nei confronti del proprietario, e quest’ultimo per una maggiore cura e manutenzione dell’area, spesso abbandonata al degrado ed all’incuria, con derivante danno ambientale e paesaggistico per l’intero quartiere e l’intera città.

Commenti Facebook