Movimento 5 Stelle: chiederemo la rimozione del Comandante dei Vigili Urbani

900

Il gruppo 5 Stelle al Comune di Campobasso, dopo la seduta di Consiglio sciolta per mancanza di numero legale, incontra la stampa.  “Intanto denunciamo ciò che è accaduto oggi, si doveva tenere la sessione per l’approvazione del bilancio consuntivo, uno degli atti fondamentali, un atto dovuto. All’apertura dei lavori proprio la maggioranza si è presentata in poche unità, facendo cadere il numero legale. Il fatto grave è che la maggiornanza in tale situazioni dovrebbe essere presente e compatta, assumersi la responsabilità di atti importanti, ma così non è. Le faide interne alla maggioranza Battista sono evidenti, e non solo in seno al Consiglio comunale, sappiamo che il gruppo PD ha preso le distanze con un documento. Ma la cosa ancora più grave è che il Comune ha già ricevuto una  diffida  da parte della Prefettura ( arrivata il 12 del cm) pertanto se non si rispettano i tempi per l’approvazione, 20 giorni dalla diffida,  l’intero Consiglio rischia il commissariamento. Ad un anno di distanza siamo fermi al palo, gli atti più importanti nons ono stati approvati, è un lento procedere di questa maggioranza”.

Dopo questa premessa i consiglieri 5 Stelle passano all’argomento principale: “ le carenze in seno alla gestione dei vari assetti comunali, in primis la questione della polizia Municipale”. ” I vigili sono circa 45 a fronte degli 80, e nel tempo ci sono state delle risposte ma non sono state sufficienti. Noi denunciamo l’assenza di figure intermedie tra dirigenti ed agenti municipali, le cosiddette figure D1, per cui è necessario un concorso, che al momento non è attuabile. Nel corso del tempo poi si è generata una confusione nel settore a cui assistiamo ancora oggi. Le figure dei responsabili sono state trovate in maniera anomala, oggi ci sono una serie di persone che hanno responsabilità ed altri che fanno solo servizi su strada, ma senza una valenza di legge. Ciò che manca è la figura del Comandante, dopo il pensionamento del Comandante Primiani la scorsa estate cosa è stato fatto? E’ stato reclutato un sostituto, ad interim è stato scelto il dott. De Marco, una soluzione che riteniamo sbagliata, perchè, e lo dice la legge, un Comanadante di Polizia Municipale non può avere responsabilità di dirigenza in altri settori, altrimenti viene a generarsi la situazione di controllore – controllato. ichiederemo formalmente la rimozione del dirigente perchè possa essere suddivisa da persona idonea, ricordiamo ancora che la legge stabilisce che un amministrativo non può fare il Comandante dei Vigili Urbani, in quanto è ruolo che deve ricoprire un appartenente del Corpo dei Vigili Urbani, capiamo l’emergenza urgenza, ma è passato un anno”. ( MDL)

Commenti Facebook